Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Savio e Lodigiani, è tempo di brindisi: le finali sono realtà!

I blues e i biancorossi ottengono matematicamente il pass per la post season. Il Guidonia retrocede, torna a sperare il Palestrina



Lo avevamo detto che sarebbe stata una domenica da “pronostico” e in effetti è andata proprio così. Non ci sono state grosse sorprese in termini di risultato nella zona alta della classifica, ma abbiamo registrato i primi verdetti: Savio e Lodigiani sono matematicamente alla finali. Le due capolista si sono assicurate almeno i playoff  battendo Aurelio e Anziolavinio e raggiungono dunque un traguardo tanto importante quanto meritato. Nella zona playout, invece, è stata una giornata importantissima soprattutto per Palestrina e Montefiascone, ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è successo.  

Esulta il Savio ©photosportroma.itGirone A. Le prime tre della classe, ormai praticamente certe delle finali, non sbagliano un colpo. Il Savio ha rifilato un poker senza storia all’Aurelio, l’Urbetevere ha espugnato il campo del Rieti con un gol di Parventi, mentre la Vigor ha battuto all’inglese il DLF Civitavecchia. Ormai per la post season sembra cosa fatta. Nella coda della classifica invece registriamo la grandissima impresa del Montefiascone, che ci prova fino alla fine e con un bel 2-0 inguaia la Petriana, adesso a ridosso della zona rossa, distante solo due punti. La lotta per evitare i playout coinvolge tantissime squadre: per Tor Sapienza e Montefiascone ci sono poche speranze di uscire dalla zona rossa, mentre serviranno un paio di buone prestazioni a Rieti e Spes Montesacro per salvare la categoria, visto che Monterotondo, Vis Aurelia e Petriana sono davvero vicinissime. Non ci sono più speranze purtroppo per il Guidonia, ormai matematicamente nei regionali: i giallorossi però hanno chiuso a testa alta il match contro l’Ostiamare ed è già una grandissima cosa.  

Lodigiani, obiettivo finali raggiunto ©photosportroma.itGirone B. Lo abbiamo detto in apertura: è tempo di festeggiamenti per la Lodigiani di mister Rivetta, che centra le finali liberandosi dell’Anziolavinio con un perentorio 4-1. I biancorossi sembrano avere davvero poche rivali in questo campionato. Una di queste è senza dubbio il Tor di Quinto, che settimana prossima potrebbe accedere matematicamente alla post season grazie anche alla vittoria di due giorni fa contro l’Atletico Fidene. Stesso discorso per la Tor Tre Teste (il brindisi però si farà soltanto in caso di sconfitta del Carso), che in via Candiani non ha lasciato scampo alla Fortitudo Roma, battuta con un 3-0 che lascia veramente poco spazio a commenti. Insomma, vincono tutte anche qui. Nella zona rossa, viceversa, si riapre il discorso ultimo posto poiché il Palestrina ha centrato l’impresa in quel di San Donato (0-1) e torna l’incubo della retrocessione diretta per il Certosa, ad una sola lunghezza dagli arancioverdi. Per quanto riguarda i playout c’è ancora qualche possibilità per il Ceprano visto che Futbol e Pro Roma sono a tre punti di distanza, ma il calendario di certo non aiuta: i gialloneri dovranno affrontare Vigili Urbani, Lodigiani, Carso e Anziolavinio. Non sarà certo una passeggiata…