Notizie

Savio, Iacovolta: “Pochi goal? Con il tempo cresceremo”

Il parere del tecnico sui primi successi stagionali e uno sguardo a quello che ancora manca alla sua squadra



Il tecnico Marco IacovoltaI lavori procedono bene in casa Savio: con tre vittorie in altrettante partite, la formazione del Vianello può godersi la vetta della classifica dall’alto dei suoi nove punti. Una posizione ed un bilancio di quest’inizio di campionato assolutamente gradevole per Iacovolta e i suoi, nonostante la compagnia di Roma e Massimina a pari punti. Ed è proprio il tecnico a pronunciarsi su questi primi successi raggiunti: “Posso dirmi abbastanza soddisfatto. Al di là dei risultati ottenuti sul campo stiamo crescendo. In poco tempo i ragazzi hanno capito cosa si chiede loro, sono riusciti a metabolizzare bene il cambiamento di ambiente, la tipologia del campionato in cui giochiamo.” Nell’ultima vittoria poi, quella ottenuta contro il Vigili Urbani per uno a zero, il Savio ha raggiunto un altro buon risultato: mantenere la propria porta inviolata. Anche se questo, per Marco Iacovolta, non è il principale obiettivo: “Preferirei fare cinque goal in più, piuttosto che non subirne (ride, ndr). In quella particolare partita non siamo stati bravi a concludere se guardiamo alle occasioni create. E la concretezza, in questo tipo di campionati, è assolutamente fondamentale. Difficoltà? Forse gestiamo la fase offensiva addirittura meglio delle altre, ma ci manca il guizzo finale. Ma non sono preoccupato, vedo i miei ragazzi crescere di giornata in giornata: con il giusto tempo arriverà anche la freddezza sotto porta.” Chissà se il Savio riuscirà a mostrarsi incisivo già dal prossimo sabato, quando incontrerà l’Ostiamare, nientemeno. Un test fondmentale per Iacovolta e i suoi, anche perchè, dopo aver assaggiato finalmente la vittoria nella terza giornata, difficilmente i lidensi cederanno senza lottare con le unghie e con i denti. Non sembra preoccupato il tecnico del Savio: “Sarà una bella gara. Di solito non guardo mai le altre, credo si tratti di una buona squadra a prescindere dai risultati che hanno sinora ottenuto.”