Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Savio, il gladiatore Scartocci:"Vogliamo la finale"

Il capitano del team di Guglielmo ha messo dentro il suo secondo gol stagionale ieri contro il Real Cosenza "Sono contento per aver segnato in uno scontro diretto"



Luca ScartocciCi è piaciuto definirlo "gladiatore". Un appellativo calzante quanto doveroso per un ragazzo che ha combattuto 70' per la propria squadra, senza mai allentare il ritmo, tantomeno deporre le armi. Un capitano di nome e di fatto come avevo già scritto di lui in occasione della vittoria del titolo regionale. Eh si, proprio lui, Luca Scartocci. Una gara, quella disputata ieri contro il Real Cosenza, che lo ha riconosciuto migliore in campo. Un match affrontato col carattere del veterano e con la fame di chi, a questa squadra, vuole dare tanto. Contro il Campitello, nell'ultima gara prima dell'approdo alle Final Six, non era sceso in campo a causa di un' influenza, ma ieri si è riscattato. 


“Mi era dispiaciuto non partecipare al match che ci ha regalato la Final Six, ma oggi ho dato tutto - commenta il capitano blues al termine dello scontro di ieri contro i calabresi. Era importante iniziare bene, soprattutto per avere un giorno in più di riposo per la prossima gara. Sono contento del gol soprattutto perché in campionato ho segnato una sola volta. Meno male che è arrivato ora invece del campionato perché è servito a vincere uno scontro diretto”. 


Come vedi la prossima partita contro l'Atletico Torino? “Non sappiamo che squadra avremo davanti, la andremo a vedere per la prima volta contro il Real Cosenza. Speriamo bene perché vogliamo arrivare in finale”. 


Anche in questa gara d'esordio hai dimostrato di essere il gran motivatore di questa squadra e dei tuoi compagni “Questo è il ruolo del capitano. Io cerco sempre di aiutare i miei e di essere un mister in campo visto che con l'allenatore parliamo soltanto a fine primo tempo, quindi devo essere io la sua voce e i suoi occhi”.