Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Savio, poker al Borgo Podgora: ora il Tortora

Con il successo i biancazzurri salgono a +7 sull'Atletico 2000 e confermano la quarta piazza valida per la Coppa Lazio di categoria. Pontini ancora appesi ad un filo per i play out



29a Giornata
4 - 0

MARCATORI Abruzzetti 45'pt, Liviello 8'st, Di Domenicantonio 23'st, Valente 40'st 

SAVIO Pirinu 6, Liviello 6,Valente 6.5, Falconieri 6.5(22'st Tirinnanzi 5), Tomei 5.5(11'st Carbone), Salvati 6, Vecchiotti 5.5, Panetta 7(21'st Rita 5.5), Abruzzetti 7 (27'st Modesti 5.5), Passeri 5.5 (6'st Di Domenicantonio 7), Grossi 6.5 PANCHINA Scaramuzzino, Ceccarelli ALLENATORE Bolic 

BORGO PODGORA Viscusi M. 5, Palluotto 5, De Gol 4.5, Bianconi 5(7'st Iannucci 5), Barcella 5(36'pt D'Achille 5), Ragozzo 4.5, Screti 5(14'st Viscusi C. 5), Mauriello 5, Bragazzi 5, Schiavon 5, Di Fazio 5(27'st Caucci 4.5) PANCHINA Salvador, D'Achille, ALLENATORE Mariano 

ARBITRO D'Ottavio di Roma 2 

NOTE Espulso Rita (S) al 46'st per fallo di gioco Ammoniti Salvati, Bianconi, Falconieri, Liviello 


BolicNulla di fatto per il Borgo Podgora che cade in casa del Savio restando in penultima posizione in classifica, davanti al solo Ceccano già retrocesso. Play out, dunque, inevitabili per la squadra di mister Mariano che sabato, dopo la gara conclusiva proprio contro il Ceccano, saprà contro chi giocare le finali salvezza. Intanto nel match di oggi pomeriggio al "Vianello" il Savio chiude le gare casalinghe con un decisivo 4 a 0 realizzato senza troppe difficoltà, a conclusione di un match a senso unico dove il gioco, da entrambe le parti, ha lasciato a desiderare. La squadra di Bolic, ormai fuori dai giochi già da qualche settimana, non sfodera la prestazione migliore, pur riuscendo a imporsi contro un avversario assente, capace solo di chiudersi in difesa per limitare i danni. Le azioni da gol scarseggiano, specialmente nella prima frazione di gioco quando i blu vanno negli spogliatoi con un vantaggio di misura siglato proprio al 45' dal solito Abruzzetti che, servito in area da Passeri, appoggia in rete di prima intenzione. Nel primo tempo i padroni di casa creano un buon movimento a centrocampo grazie a un ottimo Panetta che favorisce il gioco sulla destra su Valente e Grossi. Al 12' è proprio Panetta, dopo un scambio con Passeri, a spedire la palla sopra la traversa. Grossi spinge sulla fascia ma il più delle volte è chiuso in corner o in rimessa laterale da Barcella. Al 26' Falconieri pesca Abruzzetti in area ma il suo tiro finisce fuori dal primo palo. Al 33' Grossi prova la finalizzazione e stavolta c'è Palluotto a salvare sulla linea. Al 36', sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Falconieri, Tomei, di testa, alza oltre la traversa. Al 45' il vantaggio di Abruzzetti chiude sull'1 a 0 un primo tempo privo di emozioni. Nella ripresa l'ingresso di Di Domenicantonio per Passeri velocizza la manovra dei blu che, all'8', trovano la rete del 2 a 0. Corner di Falconieri e Liviello, arrivato in corsa sotto porta, piazza di prepotenza con un secco colpo di testa. 13' punizione dal vertice destro di Di Domenicantonio e palla che finisce di poco sopra la traversa. Al 15' Abruzzetti ci prova dalla lunga distanza ma Viscusi respinge. 18' ancora una punizione dal limite per il Savio e il bel tiro di Panetta finisce di poco a lato. Al 23' arriva la rete del 3 a 0. Bella giocata di Di Domenicantonio sulla sinistra che si infila in area e con un perfetto pallonetto, piazza sotto l'incrocio. Tre minuti più tardi arriva anche il quarto gol con il colpo di testa di Grossi a chiudere lo scambio fra Di Domenicantonio e Abruzzetti, ma l'arbitro annulla per fallo dello stesso Grossi. Al 28' ancora un tentativo di Di Domenicantonio ma Viscusi, sulla traiettoria, respinge. Cinque minuti più tardi è sempre Di Domenicantonio sul pallone, stavolta tenta il pallonetto dal limite dell'area ma la palla colpisce la traversa. Il Savio spinge alla ricerca di un poker che non tarda ad arrivare. Dopo la parata di Viscusi sul colpo di testa di Carbone servito in area da Vecchiotti, i blu fanno anche il quarto centro. Siamo al 40' quando il solito Di Domenicantonio si invola sulla sinistra, taglia al centro sull'ingresso di Valente che, di prima intenzione, piazza in rete il meritato poker dei blu.