Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Savio, sei grande! Centrata la finalissima scudetto

I blues di Guglielmo distruggono l'Atletico Torino e ottengono il pass per l'ultimo atto della corsa tricolore



SAVIO - ATLETICO TORINO 6-0
MARCATORI
D’Angeli 9’pt rig, Straffi 34’pt Fontana 19’st, Canepa24’st, Mirti 33’st, Nicoletti 35’st
ATLETICO TORINO Mancino, Trussardi (26’st Giardina),Mankiewicz, Visaggi, Piras, Pappalardo (1’st De Bianchi), Soranna (1’st DellaRocca), Celia, Gennaro (22’st Reale), D’Ippolito, Tufano (1’st Serra) PANCHINAMucciglio, De Bianchi, Giardina, Reale, Gambino, Della Rocca, Serra ALLENATORELigato
SAVIO Mancini, Cursi, Troiano, Scartocci, Kalaj (23’stMinotti), Pezzi (16’st Mirti), Straffi (7’st Scognamilgio), D’Angeli (13’st DeMasi), Fontana, Capogna (26’pt Nicoletti), Alfonsetti (21’st Canepa) PANCHINA DiFiore, Minotti, Scognamiglio, Scorzoni, Podda, Canepa, Mirti, De Masi,Nicoletti ALLENATORE Guglielmo
ARBITRO Fontani di Siena
ASSISTENTI Zangara di Catanzaro, Gambini di Firenze
NOTE Ammoniti Kalaj Tufano Angoli 9-1 

Non sappiamo se esiste una dea bendata, un destino, un dio del calcio o chi per lui. A volte però il corso degli eventi sembra lanciarti un messaggio, sembra volerti dire qualcosa. Non sappiamo se è solo fantasia, ma questo Savio sta scrivendo la storia del calcio laziale. Prima era uno biettivo, adesso è realtà. I blues di mister Guglielmo distruggono, annichiliscono, sconfiggono senza mezze misure l’Atletico Torino è ottengono una storica finale tricolore. Siamo pronti, siamo forti: Savio, è il momento di portare a casa lo scudetto! 

Savio, prenditi lo scudetto!Ci siamo solo noi. Dopo il fischio iniziale del sig. Fontani di Siena comincia la partita e per il Savio l’inizio è da incorniciare: spunto sulla destra di Straffi che entra in area, frena improvvisamente e Soranna, completamente in ritardo, lo mette giù. Il direttore di gara, dopo una prima esitazione, indica il dischetto e D’Angeli spiazza Mancino per l’1-0. L’inizio da tutti sperato, diventa improvvisamente realtà: il Savio la sblocca immediatamente, l’Atletico Torino appare timoroso e il pallino del gioco è saldamente in mano ai ragazzi di mister Guglielmo, che continuano a spingere e per poco non trovano l’immediato raddoppio con una bella girata di Fontana di poco sul fondo. I piemontesi non sembrano in grado di organizzare una reazione, ma alla prima discesa nella metà campo avversaria trovano un incredibile calcio di rigore per atterramento di Soranna. Alla battuta va Tufano, che spedisce clamorosamente sul fondo. Parte così l’esultanza della tifoseria romana e qui succede l’incredibile: ribaltamento di fronte, Fontana di testa prolunga il lancio dalle retrovie, Straffi parte in posizione regolare e solo davanti al portiere non sbaglia il raddoppio. E’ un vero tripudio blues, dalla grande paura alla grande gioia in meno di trenta secondi. Sarà forse il destino? Non lo sappiamo, ma questo Savio è pazzesco. Nella seconda frazione, infatti, i ragazzi di Guglielmo infieriscono e fanno in un solo boccone l’Atletico Torino. Al 19’ Alfonsetti inventa un lancio in profondità perfetto per Fontana, che vede il portiere fuori e lo supera con uno splendido pallonetto e 3-0. Lapartita ormai è già chiusa, ma il Savio continua a martellare e si prende la finale scudetto dilagando. Prima Canepa fissa il poker con una girata in area al 24’, passano appena dieci minuti e c’è gloria anche per Mirti che ringrazia Nicoletti per l’assist e insacca da distanza ravvicinata il 5-0. Ormai l’AtleticoTorino aspetta soltanto il fischio finale, ma ci sarà tempo anche per il sesto gol firmato Nicoletti: game, set e match. Il Savio è finale!