Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Scamacca affonda l'Austria, Tedino soddisfatto dell'Under 17

Dopo il successo sulla Spagna, gli azzurrini piegano anche gli austriaci grazie alla rete dell'ex attaccante della Roma ora al PSV. Il ct: "Avute le risposte che chiedevo"



Gianluca Scamacca con la maglia dell'ItaliaCon un gol di Gianluca Scamacca la Nazionale Under 17 supera 1-0 l’Austria e bissa il bel successo esterno di Ibiza con la Spagna avvicinandosi con fiducia alla Fase Elite dell’Europeo in programma dal 21 marzo in Germania. Un buon test per gli Azzurrini che, dopo aver colpito due legni nel primo tempo, sono riusciti a sbloccare il risultato a metà ripresa grazie alla rete dell’ex attaccante della Roma, da poco passato al PSV Eindhoven. 

Allo Stadio Comunale di Fontanafredda, davanti a circa 1000 spettatori, la prima azione di riguardo nasce dai piedi di Locatelli, che al 9’ lancia Tumminello: l’attaccante della Roma lascia partire un bel diagonale che coglie la base esterna del palo. La partita si accende e al 25’ arriva la reazione austriaca con una galoppata sulla fascia destra dell’esterno difensivo Sahnek, che mette al centro dell’area una palla invitante, ma da pochi passi Ramadani spreca. Bisogna aspettare il 40’ per una nuova fiammata, sempre azzurra: bella fuga sulla sinistra di un inesauribile Giraudo, il suo cross provoca un batti e ribatti al centro dell’area avversaria e la palla giunge a Eleuteri, che scheggia la traversa.

A inizio ripresa Tedino effettua 4 sostituzioni, inserendo al centro dell’attacco Gianluca Scamacca. Ed è proprio dal tandem offensivo Scamacca-Tumminello, ex compagni in maglia giallorossa, che nasce al 17' il gol partita: l’azione parte dalla destra, dove Tumminello, dopo una breve fuga, crossa teso al centro dell’area austriaca per Scamacca, che tocca di testa quanto basta per mandare il pallone nell’angolo opposto.

“In vista della Fase Elite – dichiara Bruno Tedino - abbiamo avuto le risposte che volevamo. L’Austria si è dimostrata un avversario ostico, soprattutto nella fase difensiva e ha messo a dura prova sia il nostro centrocampo che la linea di attacco”.