Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Scaramozzino regala il derby al Ladispoli: Fregene ko

I ragazzi di Dolente non perdonano e mandano al tappeto la compagine di Guida



12a Giornata
1 - 0

MARCATORI Scaramozzino 14'pt (L)
LADISPOLI Basili 6.5, Gatti 6, Levano 6, Giannattasio 6, Casillo 6.5, Peluso 6 (11'st Bernardini 6), Petrone 6 (1'st Collepiccolo 6), Morasca 6.5 (35'st De Macchi 6), Cassi 6, Mariani 6 (39'st Napolitano sv), Scaramozzino 7 (44'st Ricci sv) PANCHINA Molinari, Veneziale ALLENATORE Dolente
FREGENE Serantoni 6, Castaldo 6.5, Fusacchia 6 (39'st Candida sv), Iudica 6, Fia 6, Battisti 6, Ragone 6.5 (17'st Benedetti 6), Martella 6 (1'st Martinelli 6), Vinciarelli 6, Trotto 6, Flore 6.5 (7'st Statovic 6) PANCHINA Nieddu, Bartolucci, Drago ALLENATORE Guida
ARBITRO Bocchini di Roma 1, voto 7 NOTE Ammoniti Gatti. Rigore Angoli 6-6. Rec. 1'pt - 4'st.    

La squadra di Dolente fa suo anche il derby con il Fregene: match non particolarmente emozionante, risolto da uno spunto di Scaramozzino. Assenze pesanti in casa Ladispoli. Il terzino D'Alberti e il centrale Polistena, entrambi out per problemi fisici, lasciano in difesa dei vuoti che il Fregene, pressoché al completo, sa di dover sfruttare al massimo ma che un Casillo e un Gatti decisamente all'altezza coprono molto bene.  

Image titlePrimo tempo Sembra non voler tradire le attese il derby del Tirreno. La strategia del Fregene è ormai rodata: andare subito in pressione per cercare di cogliere di sorpresa l'avversario e portarsi in vantaggio quanto prima. Il Ladispoli però è notoriamente una squadra capace di soffrire e di crescere col passare dei minuti, inoltre all'interno del Marescotti le statistiche pendono tutte dalla parte dei locals. Al 5' gran palla in profondità per Vinciarelli, con il Ladispoli sbilanciato: l'attaccante prova un tiro di prima impossibile, in corsa e dalla trequarti defilata, che tuttavia sfiora il palo più lungo della porta difesa da Basili. Come previsto il Ladispoli riguadagna campo col passare dei minuti. Al 14', sugli sviluppi del terzo tiro dalla bandierina per i rossoblu, il solito Scaramozzino ci prova dalla trequarti trovando il gol che porta in vantaggio i suoi. Il resto del primo tempo non regala particolari emozioni per via dell'assenza di reali occasioni da gol. I ritmi comunque si mantengono alti, soprattutto grazie a un Fregene che attinge a tutte le sue forze per pervenire al pareggio, che però non arriva. Il primo tempo si chiude sull'1-0 per i padroni di casa.  

Secondo tempo Decisamente soporifera la ripresa. Neppue coi cambi i due tecnici riescono a guadagnare profondità. Il gioco continua a essere abbastanza vivo a livello fisico ma ristagna nell'ampia porzione di campo compresa fra le due aree in cerca di spunti decisivi. Le difese fanno bene il loro lavoro, che ora comprende una trappola del fuorigioco molto ben oliata, soprattutto sul fronte biancorosso, dove Scaramozzino viene fermato in almeno un paio di occasioni. Un calcio d'angolo per la formazione ospite al 33' la avvicina all'agognato pareggio, ma Basili fa buona guardia; come sulla conclusione debole ma insidiosa di Statovic al 36'. Qualche sussulto in più il match lo vive nei minuti finali. Gran punizione di Cassi dall'out al 38': Serantoni respinge coi pugni. Brividi per il Ladispoli al 40', in occasione di un tiro di Statovic che Basili non blocca; poi la difesa corre ai ripari e spazza il pericolo.