Notizie

Scocca l’anno ed ecco Il Tor di Quinto e l’Ostiamare

Grande esordio nel 2016 delle formazioni di Almanza e Cabriolu, che centrano una vittoria fondamentale



L'Ostinare torna a vincere (Foto©Massimiani)Bentornato calcio. Un po’ presto sì, siamo tutti ancora appesantiti da cenoni e notti brave (giovani atleti inclusi), ma un benvenuto al nuovo anno sotto il segno del pallone non si può negare. E ritorna dunque il nostro consueto appuntamento del lunedì con il riepilogo della giornata calcistica per quanto concerne i classe 2002.  


Un po’ di numeri Solo risultati secchi in questo undicesimo appuntamento stagionale: l’assenza di pareggi non capitava dal 7 novembre. La Roma e l’Accademia Calcio Roma confermano i propri grandi numeri, e la loro marcia, instancabile, a suon di goal. La prima avanzando con una signora media di 4.45 goal a partita; la seconda, di tre marcature per gara. Nonostante l’ultimo periodo in leggera flessione (quattro goal subiti nelle ultime quattro giornate) il Savio resta la seconda miglior difesa del girone con sole sette reti al passivo. Tracciando un bilancio, infine, tra marcature inferte e patite, nella zona più bassa del girone si distingue il Ladispoli che ha, sì, il peggior attacco ma è anche titolare di una difesa maggiormente solida rispetto a quella delle rivali per la salvezza, con soli 21 goal subiti. 


Conferma in grande stile Il Tor di Quinto inaugura il 2016 con una gran vittoria per 0-2 nel campo del Massimina. Un Il Tor di Quinto strappa tre punti pesanti (Foto©Lori)esito non da poco, visto che nessuna formazione prima d’ora aveva mai piegato a tal punto il gruppo di Spogani al “San Gabriele”. Sconfiggendo, senza ansie né timori, quello che probabilmente può esser giudicato il peggior Massimina visto sinora in casa, il Tor di Quinto riacciuffa a quota 17 punti la Romulea, uscita vincitrice con merito dall’anticipo giocato con il Certosa al campo Roma (2-0). Le potenze in alto son tutte avvisate, incluso, soprattutto, il DLF Civitavecchia, sofferente la seconda sconfitta di fila, stavolta imposta dall’Accademia Calcio. Un 3-0 che non ammette repliche, quello assemblato dal gruppo di Marini: una sesta vittoria di fila che gli consente di rimanere saldamente aggrappato al Savio, che a sua volta non fallisce la ripresa del campionato in casa, contro un Ladispoli fresco di cambio panchina (3-0). Bene anche la Fortitudo Calcio, che ritrova finalmente la vittoria (per 1-0 con il Rieti) mancata ormai da quattro giornate. Ma questo è un lunedì di grandi festeggiamenti anche in casa Ostiamare. A spezzare un lungo e cupo tabù  (I tre punti, infatti, non si vedevano in mano ai viola dal sette novembre) la squadra lidense si aggiudica lo scontro salvezza, respingendo il Vigili Urbani per 3-0 ed allontanandosi così dalla zona rossa. Chiudiamo infine con l’anticipo giocato addirittura prima di Natale: la vittoria obbligata per 1-5 della Roma capolista in casa dell’ultima, la Totti Soccer School.