Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Sconfitta amara per la Lazio in casa del Kaos: 3-2 il finale

I biancocelesti, nonostante una grande partita, escono battuti dalla squadra ferrarese. A nulla valgono il terzo gol in Serie A di Daniele Chilelli e la seconda marcatura consecutiva di De Bail



KAOS FUTSAL-LAZIO 3-2 (1-0 p.t.)

MARCATORI 19’ p.t. Pedotti (K), 8’27’’ s.t. Chilelli (L), 16’27’’ De Bail (L), 16'58’’ Tuli (K), 18’15’’ Kakà (K)

KAOS FUTSAL Timm, André, Tuli, Pedotti, Kakà, Failla, Di Guida, Titon, Espindola, Coco, Halimi, Bianchini ALLENATORE  Capurso

LAZIO Molitierno, Corsini, Schininà, Manfroi, De Bail, Pilloni, Escosteguy, Chilelli, Mentasti, Sordini, Leofreddi ALLENATORE Mannino

ARBITRI Raffaele Ziri (Barletta), Antonino Tupone (Lanciano) CRONO Alessandro Maggiore (Bologna)

NOTE AMmoniti Manfroi (L), Chilelli (L), Halimi (K), Schininà (L), Tuli (K) 


Daniele Chilelli (Foto © Rufini)La Lazio incassa la seconda sconfitta consecutiva in campionato, per la prima volta in stagione. I biancocelesti si presentano a Ferrara in formazione rimaneggiata, con Saul e Paulinho out per squalifica e Marquinho ai box per infortunio. La squadra di Mannino fa di necessità virtù e gioca una partita di grande intensità e sacrificio. È il Kaos che prova a fare la gara, ma una grande difesa capitolina nega il gol del vantaggio ai padroni di casa quasi per tutto il primo tempo. La partita gira su un episodio, con Pedotti che salva sulla riga la conclusione a porta sguarnita di Manfroi e 20'' più tardi scappa in banda sinistra battendo Molitierno per la rete dell'1-0 a 59'' dall'intervallo. 

Nella ripresa la Lazio comincia con un piglio decisamente diverso, decisa a riprendere la partita. Al nono grande movimento da pivot puro di Chilelli che, svitandosi dalla marcatura dell'avversario, battte Timm per il gol dell'1-1. Il Kaos non ci sta e torna a spingere, creando più di un grattacapo a Molitierno. Eppure è la Lazio a trova il vantaggio, stavolta con De Bail che, intercettato un pallone a metà campo, salta netto Timm per il gol del 2-1. La reazione dei neri di Capurso è veemente e porta la firma di Tuli (il migliore dei suoi assieme a Pedotti) che trafigge Molitierno con un tiro che passa fra una selva di gambe. Mancano 3' alla fine e il Kaos insiste col portiere di movimento. Prima del gol vittoria di Kakà, però, la Lazio ha sui piedi il match-ball, con Escosteguy che spara sul palo il tiro libero concesso dagli arbitri. Poi arriva la beffa finale, con Kakà che va a segno e l'assalto finale della Lazio non porta i frutti sperati. Finisce 3-2 per il Kaos, con la Lazio che incassa la seconda sconfitta consecutiva. Domenica prossima si torna al PalaGems, con i romani che ospitano il Napoli.