Notizie
Categorie: Altri sport

Sconfitta anche la Svizzera: l'Italia è in finale!

Altro capolavoro della nazionale di beach soccer di mister Esposito ai Giochi Olimpici Europei di Baku: sette reti alla selezione elvetica in semifinale e pass per l'ultimo atto guadagnato



L'Italia fa festa contro la Svizzera ©lnd.itL’Italia del pallone può festeggiare una storica medaglia ai primi Giochi Olimpici europei di Baku. Il merito è della Nazionale di Beach Soccer guidata da Massimiliano Esposito, che batte 7-4 la Svizzera e conquista il pass per la finalissima. Domani (ore 16 locali, le 13 italiane) affronterà la vincente dell’altra semifinale tra Russia e Portogallo e a questo punto sognare l’oro è più che lecito.

A fare il tifo sugli spalti anche il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, arrivato dall’Italia per abbracciare Esposito e la squadra.“I ragazzi sono stati grandi – dichiara il numero uno della Federcalcio – la nostra è stata la prima federazione a riconoscere il Beach Soccer e questi sono i risultati. Godiamoci questa medaglia e domani vedremo cosa succederà”.

Alla Beach Arena di Baku gli Azzurri partono come sempre con il piede giusto e nei primi cinque minuti si portano sul 2-0 grazie ai gol di Simone Marinai e Dario Ramacciotti, entrambi alla prima rete in questi Giochi. Del Mestre in porta non fa rimpiangere il miglior Buffon, ma le migliori occasioni per arrotondare il risultato sono per l’Italia, che sfiora il 3-0 con Ramacciotti, Gori e Zurlo. A due minuti dal termine del primo tempo però Borer accorcia le distanze e fa capire che la Svizzera è viva.

La musica non cambia nel secondo tempo e nel giro di due minuti Gori e Platania fanno tremare la traversa. Ancora una volta l’Italia fa i conti con la sfortuna e per un atterramento dubbio in area di Di Palma ai danni di Stankovic la Svizzera si procura un rigore che lo stesso Stankovic trasforma, con Spada che tocca il pallone ma non riesce a deviarlo in angolo.A dare una mano all’Italia è Moritz Jaeggy, che al 5’ di testa manda il pallone alle spalle del proprio portiere. Il vento sembra girare e la conferma arriva poco dopo con la traversa colpita da Stankovic,  il migliore dei suoi. 

È’ Gabriele Gori su punizione a portare sul doppio vantaggio la Nazionale, poi Marinai segna di testa il 5-2 e Zurlo realizza il 6-2 finalizzando una splendida azione corale. I direttori di gara assegnano alla Svizzera un altro rigore molto discutibile, ma stavolta Stankovic manda il pallone sulla traversa. E’ l’attaccante svizzero il pericolo numero uno ed è lui a inizio terzo tempo a trovare la zampata del 6-3. Manca poco alla medaglia, ma bisogna chiudere la partita. Ci pensa Gabriele Gori, che con un sinistro a incrociare colpisce e affonda la Svizzera. Non basta il terzo gol di Stankovic a cambiare la storia, l’Italia vola in finale e la Beach Arena si colora d’azzurro per una festa che potrebbe continuare domani.

ITALIA-SVIZZERA  7-4 (2-1, 4-1, 1-2)
ITALIA: Del Mestre, Gori, Corosiniti, Platania, Ramacciotti, Frainetti, Marrucci, Di Palma, Marinai, Zurlo, Spada. All: Esposito.
SVIZZERA: Stalder, Lutz, Jaeggy K., Hodel, Werder, Leu, Spaccarotella, Jaeggy M., Stankovic, Borer, Jaeggy V. All: Schirinzi.
Arbitri: Kartmann (EST), Mammadov (AZE), De Bruijn (NED)
Reti: 3’pt Marinai, 5’pt Ramacciotti, 10’pt Borer, 4’st Stankovic, 5’st aut Jaeggy M., 8’st Gori, 9’st Marinai, 10’st Zurlo, 1’tt Stankovic, 8’tt Gori, 10’tt Stankovic
Noteammoniti Jaeggy M., Borer, Platania