Notizie

Seck dal ritiro di Auronzo di Cadore: "Sto lavorando sulla difesa"

Il terzino della Lazio, promosso in prima squadra agli ordini di Stefano Pioli, è intervenuto stamattina alla radio ufficiale biancoceleste: "E' una fortuna per me lavorare con i grandi, mi danno molti consigli"



Mousta Seck ©sslazio.itE' uno dei giovani promossi in prima squadra, veloce e prorompente sulla sinistra, un terzino che farà comodo a Stefano Pioli in vista di una stagione piena di appuntamenti, con la Lazio impegnata su più fronti. Moustapha Seck è pronto per giocarsi le sue carte, dopo due anni di Primavera al '96 proveniente dal Barcellona si sono spalancate le porte della massima serie e oggi, al termine del primo allenamento sotto le Tre Cime di Lavaredo nel ritiro di Auronzo di Cadore, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel e Lazio Style Radio 89.3 FM. 

"Il primo giorno è andato bene, un po' intenso, abbiamo fatto dei test atletici. Stiamo bene, nel pomeriggio ci sarà la seconda seduta di allenamento". - spiega il tezino nato in Senegal - "Sto imparando tanto, soprattutto a mettermi bene in difesa. E' una fortuna per me lavorare con i grandi, mi aiutano molto e mi danno molti consigli. L'intensità di gioco della prima squadra è diversa ovviamente, bisogna stare molto attenti a tutti i movimenti che l'avversario fa, non stai mai fermo, si muovono molto". - continua Mousta Seck - "A me piace sia l'attacco che la difesa ma penso che le mie caratteristiche siano adatte alla difesa laterale, mi piace andare su e giù per il campo. Mi trovo benissimo qui alla Lazio, quando non sai che fare ti aiutano tutti insieme, piano piano puoi migliorare. Non ti lasciano mai da solo, Radu e Gentiletti mi aiutano molto in fase difensiva, ma tutti si aiutano e aiutano noi giovani. Io spero di fare il mio meglio possibile, così che il mister possa capire quali sono le mie caratteristiche".