Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Segna sempre Di Gennaro: terza doppietta di fila e Atletico Vescovio al tappeto

Sblocca Orlandi su rigore, poi nella ripresa la Boreale riesce a ribaltare il risultato con il suo bomber



ATLETICO VESCOVIO – BOREALE 1-2

MARCATORI
Orlandi 3' pt rig. (AV), Di Gennaro 5' st rig. e 48' st (B) 

ATLETICO VESCOVIO Poggi 7.5, Sterlicchio 6 (26' st Ianni), Pisa di Monterosa 6, Casanova 6, Masi 6, Bornigia 6, Monacelli 6, Delli Muti sv (19' pt Di Marco 7), Orlandi 6, Belli 6.5 (10' st Barra 6), Privitera 6.5 PANCHINA Berretta, Ciampini, Lo Russo, Bruno ALLENATORE Casadei 

BOREALE Giorgi 6, Leonardi 5.5, Di Vincenzo 6, Gialli 7, Pagnottelli 6.5, Gioia 6, Rizzo 6 (9' st Ferranti 6), Gonnella 6, Groos 6.5 (32' st Alberghini sv), Di Gennaro 8, Troccoli 6.5 (40' st Ottorri sv) PANCHINA Barretta, Fia, Cancellieri, Martino ALLENATORE Franceschini 

ARBITRO Casalvieri di Avezzano 

ASSISTENTI Cazzorla di Aprilia e Contessa di Rieti, 6 

NOTE Espulsi al 45' st Gonnella, al 49' st Bornigia (AV) Ammoniti Casanova, Gonnella, Rizzo, Orlandi, Bornigia, Masi, Leonardi Angoli 1-6 Rec. 3' pt – 6' st.

Uno scatto dal matchBoreale per la fuga, Atletico Vescovio per risalire la china. Al Futbol Campus si affrontano due compagini a caccia di punti importanti, per una classifica che dopo quattro giornate strizza l'occhio agli uomini di Franceschini. Al termine di 90' di sostanziale equilibrio sono proprio i viola a spuntarla, grazie ad una magia del solito Angelo Di Gennaro, che lancia la Boreale sempre più su. Per il Vescovio, il rammarico per aver tenuto testa ad una squadra più esperta e tecnicamente più attrezzata. I ragazzi di Casadei meritano, comunque, solo applausi. Ma i titoli, oggi, sono tutti per la Boreale.

Primo tempo. Ospiti che devono fare a meno dello squalificato Menna e all'altro centrale di difesa Martino. Si mette subito male, infatti, per la capolista, quando al 3' Leonardi stende Belli in area di rigore e Orlandi trasforma il penalty fischiato dal signor Casalvieri di Avezzano. Il gol del vantaggio lampo dà subito una marcia in più ai ragazzi di Casadei, che prendono in mano il comando delle operazioni. Ma al 10' si vede la Boreale, con il solito Di Gennaro che va via sulla sinistra e incrocia sul palo lontano, senza inquadrare lo specchio. Ancora Boreale al quarto d'ora, questa volta ci vuole un super Poggi a dire di no a Leonardi, che di testa indirizza bene su cross di Troccoli. La gara sale di tono e la Boreale esce dal guscio. Al 19' si fa male Delli Muti nelle fila del Vescovio e inizia la partita di De Marco. Minuto 22', ospiti vicini al pareggio con Groos, che prende la mira da metà campo ed esplode un destro che si schianta sulla traversa di Poggi, il cui riflesso sul tap-in di Rizzo salva il risultato. Risultato che resiste fino all'intervallo, perché negli ultimi 25' non si vedono tiri in porta.

Secondo tempo. Il copione è lo stesso del primo tempo. Al 5' ancora un penalty fischiato dal direttore di gara, questa volta in favore della squadra di Franceschini per un fallo su Troccoli. Dal dischetto il cecchino Di Gennaro, con l'aiuto del palo, fa 1-1. Il pareggio è il risultato che rispecchia alla perfezione l'andamento della gara, una gara che dà l'impressione di potersi sbloccare solo con un episodio o con un'invenzione di un singolo. Per vedere un altro tiro in porta bisogna attendere la mezz'ora, quando Barra si invola sulla destra e sporca i guantoni di un attento Giorgi. Nei minuti di recupero, ecco l'episodio che fa saltare il pareggio e che assegna prepotentemente i 3 punti alla capolista. Minuto 48': Di Gennaro, un corpo estraneo alla manovra viola per gran parte del match, accarezza il pallone dal limite dell'area e apre il compasso sul palo lontano, per una conclusione mancina che toglie la ragnatela dall'incrocio dei pali di Poggi. Terza doppietta consecutiva in campionato per il bomber maglia numero 10, sempre più leader di una Boreale che, al triplice fischio, continua a comandare il girone A senza paura di volare.