Notizie
Categorie: Altri sport

Semeraro e l'equipaggio della Neo 400 al Circolo Canottieri Tevere Remo

Lo skipper ha rivissuto le emozioni più salienti del successo nella Rolex Middle Sea Race, una delle regate più importanti del mondo. Presentato anche il Loft Banks Sails di Roma, gestito dal velista Carlo Fornaro



La Neo 400 durante la regataE’ stata una serata di festa per celebrare una vera e propria impresa. Location esclusiva, e non poteva essere diversamente visti i personaggi, il Circolo Canottieri Tevere Remo di Roma che ha ospitato Paolo Semeraro, skipper di Neo400, imbarcazione che si è classificata prima nella Rolex Middle Sea Race, uno degli eventi Rolex più importanti al mondo nonché una delle regate più lunghe nel programma veristico planetario con le sue 608 miglia marittime con la partenza da Malta, la circumnavigazione di Sicilia, Eolie, Pantelleria e Lampedusa e il ritorno al punto di partenza.

Un’impresa non tanto per il risultato (l’imbarcazione che batte i colori del Circolo della Vela di Bari ha conquistato anche il terzo posto assoluto, ndr) quanto per essere riusciti ad arrivare fino al traguardo. La regata del 2014, infatti, è stata condizionata fortemente dalle condizioni meteo che hanno convinto più della metà degli equipaggi ad abbandonare la competizione per rotture o scelte degli skipper. Non quello di Semeraro, composto per l’ottanta percento da velisti italiani, che ha avuto la meglio su alcune formazioni internazionali molto blasonate. Un vero e proprio trionfo made in Italy che ha permesso di dimostrare ancora una volta come il Belpaese continui ad essere una grande fucina di talenti nelle discipline marittime.  Un’occasione quindi per rivivere i momenti più intensi di questa avventura, ma anche per celebrare l’imbarcazione e i suoi materiali. La Neo400, giunta all’arrivo dopo cinque giorni, sei ore e trentasei minuti di navigazione, era stata presentata al pubblico solamente sei mesi prima e non ha mollato neanche per un istante.

Una prova di coraggio, ma anche la testimonianza della bontà del progetto nautico. Così la conferenza è stata anche l’occasione per svelare anche al nuovo punto di riferimento per tutti i velisti del litorale laziale. Semeraro, che è anche General Manager del gruppo Bank Sails, ha presentato il Loft Banks Sails di Roma, gestito dal velista Carlo Fornaro, che si occuperà dell’assistenza di professionisti o semplici appassionati. E se questi materiali hanno resistito anche alla terribile Rolex Middle Race 2014, capite da soli come il nuovo Loft possa garantire qualità e resistenza per tutte le vostre necessità.