Notizie
Categorie:

Serie A, per dimenticare Cuneo, la Res Roma vuole battere l'Orobica

Melillo:"Abbiamo voglia di riscatto dopo la gara negativa di Cuneo, che rappresenta il punto più basso della stagione"



Res RomaDopo l’inaspettata e deludente sconfitta di sabato scorso contro il Cuneo, la Res Roma torna in campo oggi, presso le mura amiche del “Raimondo Vianello”, per affrontare l’Orobica, nel penultimo match del girone di andata del campionato nazionale di Serie A. Ancora tanti i problemi di formazione per mister Melillo, che dovrà sicuramente fare a meno di capitan Nagni, Coluccini e Marzi, mentre dovrà attendere il pre-gara per conoscere le reali condizioni delle acciaccate Pirone e Gambarotta, alle prese con problemi di vario genere.Le giallorosse finora hanno collezionato 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, mentre le bergamasche, fanalino di coda del campionato insieme al Como, vantano solo 4 punti, frutto di una vittoria e di un pareggio, ottenuto a sorpresa sul campo delle campionesse d’Italia del Brescia.Le dichiarazioni pre-gara del tecnico romanista Fabio Melillo, che si sofferma anche sulle emozioni provate durante l’evento di beneficienza tenutosi all’Istituto penitenziario di Rebibbia: “Abbiamo voglia di riscatto dopo la gara negativa di Cuneo, che rappresenta il punto più basso della stagione attuale; scenderemo in campo con determinazione e voglia di fare. Approfitto di questo spazio per dire che momenti come quelli vissuti ieri alla manifestazione nel carcere di Rebibbia, aiutano a riflettere: ho vissuto emozioni vere,e sentir gridare dalle finestre un ️”Daje Roma” dopo un gol preso, mi ha fatto venire i brividi! Ringrazio la Onlus A.P.A.S. e la presidente Diana Stefani per avermi fatto vivere questa giornata fantastica.”