Notizie
Categorie: Altri sport

Serie B - Vincono Eurobasket e Luiss, male la Stella Azzurra

La clamorosa sconfitta di Napoli sul parquet della Luiss regala il nuovo primato solitario alla Roma Gas & Power



Scatti del matchROMA GAS & POWER EUROBASKET – PLANET CATANZARO 77-55

ROMA GAS & POWER EUROBASKET Dip 16, Casale 3, Fanti 13, Stanic 5, Righetti 18, Romeo 2, Staffieri 10, Tomasello 5, Birindelli 2, Cicchetti 2 ALLENATORE Bonora
PLANET CATANZARO Carpanzano 9, Calabretta, Naso, Latella 2, Abassi 5, Di Dio 6, Sereni 22, Infelise 3, Cossari, Rotundo 8 ALLENATORE Cattani

Inizia con la sesta vittoria consecutiva il 2016 dell’Eurobasket Roma, che batte 77-55 sul proprio campo la Planet Catanzaro e torna nuovamente da sola in vetta alla classifica, nonostante la partita in meno da recuperare domenica sul parquet della Luiss. Grazie ad un buon approccio e ad un allungo convincente nel terzo quarto (63-42), i biancoblu di Bonora tengono a bada la generosa ed interessante squadra avversaria, nella quale l’ottimo Sereni è l’ultimo ad arrendersi. La voglia di fare dei calabresi, mai domi a discapito del punteggio finale, non basta ad arginare la forza della capolista, trascinata dall’esperto Righetti e da un grande Dip.    

ASD LUISS  ROMA – AZZURRO BASKET NAPOLI 66-65

ASD LUISS ROMA
Faragalli 12, De Dominicis 1, Chiatti 12, Scuderi 2, Ramenghi 8, Marcon 15, Beretta 16, Bristot, Sorrentino, Gorrieri ALLENATORE Paccariè
AZZURRO BASKET NAPOLI Spera, Iannone 7, Martino 2, Serino 16, Villani 16, Berti 11, Giovanatto 3, Sabbatino, Fall 6, Parrillo 4 ALLENATORE Di Lorenzo

Vittoria straordinaria e storica dell’Asd Luiss che si impone sull’Azzurro Napoli Basket al termine di una partita al cardiopalma, che all’intervallo vedeva gli azzurri in vantaggio di nove punti (32-41). Un ultimo quarto strepitoso quello degli universitari: dopo aver ricucito lo svantaggio di otto lunghezze accumulato nel terzo quarto, nell’ultima frazione di gioco i padroni di casa hanno ribaltato le sorti del match, con due triple incredibili di Chiatti, che ha agguantato e superato Napoli a 17’’ dal termine. Gli ospiti hanno provato a pareggiare senza riuscirci: il canestro finale di Parrillo fissava il punteggio finale sul 66-65 in favore dei “luissini”.

COMPUTER GROSS EMPOLI – STELLA AZZURRA 78-56

COMPUTER GROSS EMPOLI Samoggia 17, Mariotti 11, Terrosi 16, Mascagni 8, Bei 6, Sesoldi 2, Scali 8, Lazzeri, Ghizzani 2, Berni 8 ALLENATORE Bassi
STELLA AZZURRA Nikolic L. 14, Radonjic 16, Da Campo 5, Ulaneo, Guariglia 7, Nikolic S. 9, Trapani 4, Antonaci, Ianelli 1, Seye ALLENATORE D’Arcangeli

La Befana porta solo carbone alla Stella Azzurra, che compie un brusco passo indietro nella prima trasferta del 2016: il Computer Gross Empoli si impone per 78-56 sul parquet di casa. Dopo tre vittorie consecutive la squadra di D’Arcangeli si presenta scarica sin dal primo quarto. I nerostellati non riescono a trovare le giuste contromisure per rispondere al forte avvio dei toscani e all’intervallo il punteggio è impetuoso, con i ragazzi di Bassi che conducono 48-25. Nella ripresa i capitolini hanno comunque una reazione, che li porta ad imporsi nel parziale del terzo quarto. Malgrado gli sforzi stellini Empoli gestisce il vantaggio e chiude a +22.