Notizie
Categorie:

Serie C, un'altra larga vittoria per il Real Tor Sapienza: ko il Casalvieri

Le gialloverdi segnano ancora una volta sette reti, come nel precedente turno



Image titleIl Real Tor Sapienza bissa il risultato e va a vincere in casa del Casalvieri con lo scarto di altre sette reti che valgono tre punti in questa settima giornata di campionato.Mister Gagliardi rivede la formazione iniziale e manda in campo Riso, Zappalorto, Checchi, Fusco, Verro, Romanelli, Giuliani, Pezzino, Fortunati, Dachille e Scuderi.Una gara che ha tanto da raccontare soprattutto nei numerosi spunti delle gialloverdi che hanno impostato il match ricorrendo a due differenti moduli. Per tutto il primo tempo il 4-3-3 consente alle ospiti di manovrare il gioco tenendo saldamente tra i piedi il possesso palla. Qualche manovra un pò lenta impedisce agli esterni bassi di fare anche la fase offensiva ma ciò nonostante al quarto d’ora il risultato è già sullo 0 a 2 grazie alle reti di Scuderi e Giuliani. Al 30’ si aggiunge anche Checchi mentre la solita Fortunati e ancora Giuliani arrotondano lo score a quota cinque prima del duplice fischio del giudice di gara.Nel secondo tempo il coach Gagliardi ricorre ai suoi cambi e si affida a Stelletti, Di Carlo, Spoladore, Chiodetti e Mocci. Dopo soli pochi minuti dal suo ingresso in campo, Stelletti si fa però espellere per eccessive proteste lasciando così le gialloverdi in inferiorità numerica. Il Tor Sapienza però non cambia il suo atteggiamento e continua a proporre azioni offensive senza quasi mai correre pericoli, merito di una difesa attenta e puntuale sia in fase d’impostazione che in chiusura.  Il reparto d’attacco con la sua velocità, potenza e tecnica fa il resto e con Fortunati si chiude la gara, in un 7 a 0 che proietta le gialloverdi verso il primato.  “Una gara che mi rende soddisfatto per due ragioni: il risultato e l’atteggiamento in campo. – dichiara Mister Gagliardi nel post partita – tutti i reparti hanno disputato un’ottima performance sia dal punto di vista dell’attenzione che dell’impegno. Difesa solida, attacco propositivo, abbiamo ancora qualche difetto sugli esterni che non sempre trovano lo spazio per potersi proporre in avanti ma è uno spunto su cui lavorare per giocare al meglio anche le prossime gare.”