Notizie
Categorie: Altri sport

Serie C2, Mocci (Frascati) prima dell'esordio "Non vedo l'ora"

Sabato il quintetto castellano scenderà in campo per la prima stagionale



Mocci, a destra, e il suo vice LibuttiFinalmente si comincia. La serie C2 del Basket Frascati, sabato, farà il suo atteso esordio in campionato. Non erano bastati i quasi due mesi di preparazione, ci si è messo anche lo zampino di un calendario bizzarro a far riposare subito la squadra di coach Cristiano Mocci e del suo vice Valerio Libutti. "E’ stato un peccato dover subito fermarsi – dice il capo allenatore tuscolano -, ma dobbiamo accettare il calendario. Magari questo aspetto avrà aumentato la nostra voglia di basket e sabato potremo “sfogarci”". Il primo avversario sarà il Pamphili, sconfitto ieri dal Don Bosco per 75-72. «Giocheremo sul loro parquet e sappiamo bene che troveremo un ambiente caldo. E’ un avversario che conosciamo bene per averlo incrociato negli ultimi anni – ricorda Mocci -, si tratta di una squadra solida che in casa riesce a dare il meglio, ma noi siamo consci della nostra forza e vogliamo fare bene. Siamo molto carichi e abbiamo lavorato per quasi due mesi in vista di questa partita. Poi come dico sempre dobbiamo avere rispetto per tutti e paura di nessuno». Coach Mocci ha dichiarato nelle scorse settimane che questo è il Frascati più forte che abbia mai allenato e nell’ultimo test (il torneo di Civitavecchia dove il team tuscolano si è piazzato al secondo posto) la squadra ha dato risposte importanti. "Ce la siamo giocata con un avversario di grande spessore come i padroni di casa. Questo ci ha fatto capire molte cose – rimarca l’allenatore – e aumentato la nostra autostima. Ora affrontiamo questa prima partita “vera” e cercheremo di dare il massimo". Intanto l’Under 15 di coach Roberto Giammò ha debuttato con una grande prestazione nel campionato di Eccellenza: i ragazzi frascatani hanno perso 64-69 con la Virtus Eurobasket Roma, una delle formazioni più forti d’Italia a cui la squadra tuscolana ha dato grattacapi fino all’ultimo. Davvero un ottimo viatico per una stagione che può vedere questo gruppo ancora tra i protagonisti in un campionato giovanile di altissimo livello. Nel prossimo turno il talentuoso gruppo di Giammò farà visita al pericoloso San Paolo Ostiense.