Notizie
Categorie: Altri sport

Serie C2: Monetti raggiante dopo la vittoria contro l'Alatri

Il presidente del Frascati non nasconde la soddisfazione dopo il successo sui ciociari "Avanti così!"



MonettiIl Frascati ha sbancato Alatri per 68-79 nell’ultimo turno di campionato nel 2014. "Ci siamo ritrovati - sorride il presidente Fernando Monetti – perché questa era una gara molto difficile per diversi motivi, su tutti la pessima figura fatta sette giorni prima con l’Anzio. Questa squadra ogni tanto è dottor Jekyll e ogni tanto mister Hyde, ovvero alterna grandi prestazioni dal punto di vista del gioco di squadra che ci illudono di aver finalmente intrapreso la strada giusta per un futuro roseo non solo in questa categoria ad altre che ci hanno fatto tornare coi piedi per terra. In settimana avevo parlato alla squadra ricordando gli obiettivi del Basket Frascati sia per il presente che per il futuro, dicendo ai ragazzi che far parte di una squadra vuol dire spesso e volentieri pensare agli altri e non a se stessi. Il “messaggio” è stato evidentemente recepito e la risposta che volevo è arrivata. Abbiamo battuto un avversario di spessore, rinforzato nelle ultime settimane dal rientro di Fiorini, ma i ragazzi sono stati una vera squadra: giocando in questo modo probabilmente non ce n’è per nessuno, la qualificazione ai play off e le possibilità di salire passa solo attraverso la nostra testa. Quando saremo al completo con il rientro di Zagaria (previsto non prima di febbraio o marzo, ndr) e quando i vari “acciacchi fisici” di alcuni atleti saranno assorbiti, se lo spirito sarà quello di Alatri ci sarà da divertirsi. E’ stato bello e di buon auspicio vincere l’ultima partita dell’anno in questo modo". Monetti ha di che rallegrarsi anche per quanto fatto dalla serie B femminile. «Il nostro campionato è iniziato quattro settimane fa col completamento del roster, abbiamo cominciato a quadrare il cerchio e a presentarci come una delle squadre candidate ai tre posti per la seconda fase nazionale per salire in serie A2 (sempre che la formula sia confermata, ndr). Salire il prossimo anno sarebbe una grossa accelerazione sul “progetto serie A”, ma certamente se così non fosse ci attrezzeremo per quello che segue". Entrambi i progetti delle due prime squadre si collocano all’interno di quello più grande che riguarda il settore giovanile, vero motore di tutta l'attività. "Stiamo lavorando alacremente per incrementare i numeri, specialmente nel settore giovanile femminile anche grazie al coinvolgimento delle atlete della prima squadra come istruttrici. Anche nel maschile i numeri crescono di anno in anno dal mini basket fino alla Under 19, quasi tutti gli atleti migliorano quotidianamente grazie all’ottimo lavoro svolto dai nostri tecnici che ringrazio anche pubblicamente. Una parola in più per l’Under 15 di Eccellenza che ha la possibilità di raggiungere uno storico accesso alla fase interzona per le finali nazionali. Tra l’altro due atleti di questa squadra sono stati convocati nella Nazionale italiana di categoria, segno dell’ottimo lavoro svolto nel nostro vivaio che ci inorgoglisce sempre di più. Infine – conclude Monetti – la società sta pensando ad una nuova struttura per aumentare gli spazi a nostra disposizione e allargare ancora i numeri delle nostre giovanili, ma anche a collaborazioni con società amiche e a un consolidamento economico del club attraverso la trasformazione in società a responsabilità limitata, deciso pochi giorni fa dal sottoscritto e dagli amici e soci Roberto Giammò e Romeo Civili".