Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Serie D, cosa è successo nella 9ª giornata di campionato

L'Ostiamare cade in casa della Nuorese e cede così la testa della classifica all'Arzachena, nel girone H sorride solo l'Isola Liri



E' andata in archivio anche la nona giornata di campionato, turno che si è rivelato non molto positivo per le compagini laziali. Ma andiamo con ordine.
Super Rieti contro il CynthiaGIRONE G. Cambio ancora in vetta al raggruppamento sardo - laziale: è l'Arzachena la nuova capolista del girone, i sardi vincono in casa del Lanusei e approfittano degli scivoloni di Ostiamare ed Albalonga per balzare in prima posizione. I lidensi sono costretti a cedere di misura in casa della Nuorese, gli uomini di Chiappara hanno avuto più di una chance per raddrizzare la partita ma non le hanno sfruttate, e così i biancoviola hanno dovuto cedere lo scettro di regina del girone all'Arzachena: l'Albalonga invece non va oltre l'1-1 in casa del Trastevere, è Castro a salvare il team di Gagliarducci realizzando il goal del pari a sette minuti dal termine. Succede tutto nel primo tempo nel big match della nona giornata che vedeva contrapposte il Grosseto e Viterbese, al vantaggio iniziale dei gialloblu firmato Babacar risponde nel recupero della prima frazione Nappello, ed un punto a testa alle due corazzate. Il Rieti sembra aver proprio aver ingranato, ed il sonoro quattro a zero rifilato al Cynthia, squadra sempre difficile da battere, dimostra come gli amarantoceleste siano ben in salute; vince e convince il Flaminia che ottiene un'importante successo in chiave salvezza battendo con un secco tre a zero il Budoni, due volte Cardillo e Scortichini i marcatori. Destini differenti nelle trasferte oltremare di Astrea e San Cesareo: i ministeriali pareggiano a reti bianche in casa del Castiadas, la squadra di Ripa gioca per quasi un tempo in superiorità numerica senza approfittarne, ma alla fine il punto guadagnato non è assolutamente da buttare; perde ancora invece il San Cesareo, che cede per 2-0 a Sassari contro la Torres. Settima sconfitta consecutiva per i ragazzi di Roberto Coscia che ora si ritrovano in penultima posizione, e la speranza è che domenica prossima contro il Castiadas i rossoblu incomincino a rimette punti in cascina dato che la situazione si fa sempre più complicata.
Nel girone H vince solo l'Isola LiriGIRONE H. Brutta giornata per le laziali del gruppo H, sorride solo l'Isola Liri che grazie ad un goal di Giglio giunto in pieno recupero si aggiudicano l'importante sfida contro la Progreditur Marcianise. Sconfitte al'inglese invece per il Serpentara BellegraOlevano, che cade a Torrecuso sotto i colpi di Pastore, ed Unicusano Fondi, il quale incappa nella seconda sconfitta stagionale in casa del Bisceglie. E' sfortunata invece l'Aprilia che al Quinto Ricci tiene testa alla capolista Nardò, ma alla fine una rete di Malcore al 46' del secondo tempo regala il successo ai salentini e spedisce le rondinelle sempre più in basso in classifica.