Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Serie D, ottavi di finale: le designazioni arbitrali e le variazioni

Il derby Lupa Castelli Romani - Astrea sarà diretto da Cipriani di Empoli. Per il Terracina, impegnato in casa dell'Agropoli, scelto Agostini di Bologna



La Coppa Italia Serie D si appresta a vivere un turno emozionante con le gare di sola andata degli Ottavi di Finale in programma domani mercoledì 19 novembre alle ore 14.30. In caso di parità al termine dei 90’ si effettueranno i calci di rigore per determinare la squadra vincente. Saranno dodici le squadre che scenderanno in campo per continuare la corsa alla coccarda tricolore. Scandicci-Rapallobogliasco e Akragas-Monopoli infatti si disputeranno mercoledì 26 novembre alle ore 14.30. Il turno si apre con i quattro match il cui calcio d’inizio è fissato per le ore 14.30.

Il Campobasso campione in carica © lnd.itSi tratta di Ponte San Pietro Isola-Sporting Bellinzago (Arbitro Matteo Marchetti di Ostia; Assistenti di linea Michele Dell’Università di Aprilia e Tiziano Notarangelo di Cassino), Union Arzignanochiampo-Union Ripa La Fenadora (Giacomo Camplone di Pescara; Elpidio Capasso di Piacenza e Vittorio Pappalardo di Parma), Lupa Castelli Romani-Astrea (Nicolò Cipriani di Empoli; Robert Avalos di Legnano e Pietro Lattanzi di Milano) e Agropoli-Terracina (Gabriele Agostini di Bologna; Francesco Paolo Santarsia di Matera e Santo Burgi di Matera). Alle 15.00 prende il via Correggese-Alma Juventus Fano (Alessandro Meleleo di Casarano; Luca Spreafico di Lecco e Antonio Catamo di Saronno). La giornata si chiude con il match Matelica-Foligno che prenderà il via alle 18.00. Arbitra l’incontro il Sig. Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore coadiuvato dagli assistenti Davide Garofalo di Battipaglia e Vincenzo Montuori di Sapri. La coppa si dipana secondo tabellone tennistico, nella parte alta la vincente di Ponte San Pietro Isola-Sporting Bellinzago incontrerà una tra Scandicci e Rapallobogliasco. Stesso discorso per Correggese-Alma Juventus Fano e Union Arzignanochiampo-Union Ripa La Fenadora. Nel corso dei turni da queste otto squadre emergerà una delle finaliste. Dall’altra parte del tabellone c’è Matelica-Folgino vs Lupa Castelli Romani-Astrea, Agropoli-Terracina vs Akragas-Monopoli. Una di queste altre otto società sarà l’altra finalista.Di seguito si riporta l'elenco delle ordinanze prefettizie pervenute al Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti: Matelica-Foligno vendita dei tagliandi per il settore ospiti nel limite della capienza di 508 posti secondo licenza di agibilità, nelle ricevitorie individuate da entrambe le società e sotto la responsabilità delle stesse, previa esibizione documento d’identità da parte dell’acquirente; vendita dei biglietti per il settore ospiti fino alle ore 19.00 del giorno precedente la partita; comunicazione alla Questura di Macerata, da parte del Foligno, del numero di tagliandi venduti in prevendita entro le 21.00 del giorno precedente la gara; impiego nel settore ospiti di volontari della società Foligno con casacca riconoscibile; adeguata comunicazione ai tifosi dei club interessati.  

CAMPIONATO: ARBITRI E VARIAZIONI DEI RECUPERI

Domani mercoledì 19 novembre alle ore 14.30 si recuperano sei partite della 12^ giornata non giocate lo scorso 12 novembre a causa del maltempo.  Si tratta nel girone A di Sestri Levante-Valee D’Aoste (Arbitro Graziella Pirriatore di Bologna; Assistenti di linea Alessio Gini di Pontedera e Fabio Bocca di Lucca), Rapallobogliasco-Bra (Pietro Esposito di Aprilia; Davide Ortona di Milano e Giuseppe Carbotti di Albano Laziale), Borgosesia-Lavagnese (Michele Somma di Castellammare di Stabia; Massimo Salvalaglio di Legnano e Francesco Taccone di Parma) e Argentina-Caronnese (ore 15.00; Alessandro Rosami di Carrara; Fabio Barsocchini di Lucca e Samuele La Rosa di Firenze). Nel girone B Lecco-Seregno (Simone Acquapendente di Genova; Alessandro Poser di Aosta e Giacomo Di Gangi di Albenga) e nel D Fiorenzuola-Abano (ore 16.00; Marco Ricci di Firenze; Simone Amantea di Milano e Andrea Zaninetti di Voghera).