Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Serie D, tutto pronto per l'11ª giornata di campionato

Si profila un turno difficile per le compagini laziali, tante le trasferte complicate. Nel girone G spicca il derby tra Rieti e Viterbese



L'undicesima giornata è ormai alle porte, ed all'orizzonte si profila un turno di campionato piuttosto complicato per i nostri colori.
Il Rieti ospiterà la Viterbese per quello che è molto probabilmente il match clou del girone GGIRONE G. I fari saranno puntati sul Manlio Scopigno di Rieti, teatro del match tra i padroni di casa e la Viterbese: un classico del calcio laziale, la squadra di Paris arriva alla sfida in una condizione strepitosa ma la Viterbese vuole e deve a tutti i costi risalire posizioni in classifica, e la trasferta in terra reatina potrebbe essere un'importante punto di svolta per la stagione dei gialloblu. Tante difficili trasferte in programma: l'Ostiamare, reduce da una serie di risultati negativi tra campionato e coppa, avrà il difficile compito di fermare un Grosseto che avrà tutta la voglia di cancellare la debacle di Arzachena, mentre l'Albalonga sarà impegnato sul campo del Lanusei per un match da prendere con le molle. I castellani inoltre staranno ben attenti a cosa succederà nel derby tra Olbia e la capolista Arzachena. Il Cynthia a sua volta farà visita ad un Muravera che ha appena registrato un cambio in panchina, Marco Piras ha preso infatti il posto di Stefano Senigagliesi alla guida dei gialloblu; trasferta oltremare anche per l'Astrea: impegno difficilissimo per i ministeriali che saranno di scena sul campo della Torres. Obbligo di vittoria per il Flaminia che al Madami riceverà il Castiadas, la compagine di Vigna è in in salute e partirà con i favori del pronostico ma dovrà stare attenta a non sottovalutare gli avversari, sicuramente esaltati dalla prima vittoria in campionato ottenuta sul campo del San Cesareo. Appunto il San Cesareo: anche la società casilina in settimana ha avuto un avvicendamento alla guida della squadra, c'è stato infatti il ritorno di Fabrizio Perrotti al posto del dimissionario Roberto Coscia, la speranza è che questo evento possa dare una scossa e portare nuova linfa ai ragazzi rossoblu in vista di questa durissima lotta contro la retrocessione. Partenza in salita per Perrotti che esordirà sul difficile campo della Nuorese. Il Trastevere infine riceverà a via Vitellia il Budoni, gara abbordabile per il team di Pirozzi.
Serpentara, trasferta insidiosa in casa della Turris ©facebookGIRONE H. Turno complicato per laziali del girone: l'Isola Liri riceverà al Nazareth il Francavilla secondo della classe, impegno durissimo per gli uomini di Grossi che comunque hanno già in passato dimostrato di poter tenere testa a chiunque, e quindi il risultato finale non è per nulla scontato. L'Unicusano Fondi invece farà visita all'altra Francavilla, la Virtus, match difficile per i rossoblu ma se il team di Pochesci vuole ambire in alto sono proprio queste le partite in cui deve ruggire. Gara molto complicata per l'Aprilia di mister Fattori che ospiterà il Taranto, mentre il Serpentara BellegraOlevano, ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato, giocherà sul campo della Turris: difficile ma non impossibile tornare a casa con un buon risultato.