Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Serie D, tutto pronto per la 12ª giornata di campionato

Nel girone G scontri al vertice tra Rieti ed Arzachena e tra Albalonga e Grosseto, nell'H partite difficilissime per Aprilia e Serpentara BellegraOlevano



Rombano i motori, la dodicesima giornata è alle porte e questo turno è già segnato in partenza da due ritorni eccellenti. Ma andiamo con ordine.
Il San Cesareo proverò a stoppare un Flaminia in saluteGIRONE G. Incroci ad alta quota nel girone sardo - laziale: i fari saranno puntati sul Biagio Pirina di Arzachena, dove i padroni di casa ospiteranno la squadra più in forma del momento, ovvero il Rieti di Fabrizio Paris. L'altro big match della giornata sarà quello del Pio XII tra Albalonga e Grosseto (anticipato a sabato): i castellani arrivano all'appuntamento privi degli squalificati Panini e La Terra e dell'infortunato Gordini, mentre Corsetti e Cruz sono in dubbio, ma sicuramente il team di Gagliarducci non snaturerà il proprio gioco ed aggredirà sin da subito gli avversari. L'Ostiamare proverà a scacciare la mini crisi in cui si è cacciata, domenica all'Anco Marzio arriverà il Trastevere e bomber Massella, ritornato a Ostia dopo la breve parentesi alla Lupa Roma, darà al team di Chiappara una grossa mano. La Viterbese invece ospiterà al Rocchi il Lanusei, serve una vittoria convincente per continuare la scalata alla vetta, mentre il Flaminia di Vigna vorrà continuare a fare bene sul campo del San Cesareo ultimo in classifica. Sfide sarde per il Cynthia, che a Genzano se la vedrà con un'Olbia in crescita, ed Astrea, che ospiterà invece il Muravera per una gara importantissima ai fini della lotta alla salvezza.
L'Unicusano Fondi cercherà il riscatto in casa contro la TurrisGIRONE H. L'Unicusano Fondi vorrà a tutti i costi rifarsi della sconfitta patita in casa della Virtus Francavilla, al Purificato arriva un cliente scomodo come la Turris e l'attenzione dovrà essere ai massimi livelli. Pochesci inoltre avrà a disposizione un certo Stefano D'Agostino... Impegno sulla carta quasi impossibile per il Serpentara BellegraOlevano che a Genazzano se la dovrà vedere con la capolista Nardò, ed anche l'Aprilia è attesa da un match difficilissimo: le rondinelle andranno a fare visita al Francavilla, gli uomini di Fattori proveranno a ripetere l'impresa di domenica scorsa quando batterono il Taranto, ma questa volta sarà ancora più difficile. Chiude l'Isola Liri che giocherà sul campo del Manfredonia: trasferta da prendere con le pinze per il team di Sandro Grossi, ma i biancorossi partiranno con i favori del pronostico dettati dalla classifica.