Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Sermoneta e Cori chiudono in parità lo scontro diretto

Le reti di Matteo nel primo tempo e Funari nella ripresa decidono la sfida tra le terze in classifica



15a Giornata - 14 dic 2014
1 - 1

MARCATORI 41’ Matteo (S), 57’ Funari (C) 

SERMONETA Minutilli, Trapani, Nardin, De Santis, Magni, Altobelli, Tomassi, Cosimi, Matteo, Costanzi, Pietrosanti (16'st Panetta) PANCHINA Montagner, Manni, Gesmundo, Micolani, Barbato, Battisti ALLENATORE Stefanini

CORI Ristic, Chiarucci, Dei Giudici, Gazzi, Fiori, Casaburi, Soumah, Maruggi, Sorrentino, Triola (41'st Capasso), Funari PANCHINA Cenciarelli, Antocchi, Paloni, Sardini, Ciotti, Gallo ALLENATORE D’Andrea

NOTE Ammoniti Chiarucci, Triola, Gazzi, Casaburi, De Santis, Cosimi, Panetta


Un'azione di giocoTermina in parità il derby di alta quota tra il Sermoneta ed il Cori, valido per l’attuale terza piazza e per non perdere il treno con le prime due. Partita tatticamente attenta nei primi minuti che prova a decollare al 17’: tiro pericoloso di Funari, a centro area, ribattuto dalla difesa sermonetana. Le squadre, ben messe in campo dai due mister, lasciano pochi spazi oltre la linea difensiva, cosicché Sorrentino ci prova con un bel diagonale da fuori area che lambisce il palo alla sinistra di Minutilli. Tre minuti dopo, ancora dai venti metri, ci prova Casaburi con un rasoterra insidioso che Minutilli, con qualche difficoltà, blocca a terra in due tempi. Alla mezz’ora  prima grande occasione per la squadra di casa: Matteo dalla sinistra crossa verso il centro area e Tomassi, da pochi passi, non arriva per un soffio a colpire di testa. Al 33’ ancora Matteo, dalla parte opposta, si rende pericoloso con un bel diagonale ma Ristic non si fa sorprendere e blocca a terra. Al 37’ colpo spettacolare di Triola in rovesciata da centro area, altrettanto da applausi è la risposta di Minutilli che vola a togliere la palla dall’incrocio dei pali. Al 41’ il Sermoneta passa: la punizione dalla destra di Costanzi scavalca tutta la linea difensiva, sponda perfetta di testa di Tomassi per Matteo che da pochi passi insacca facilmente per l’uno a zero sermonetano. Al rientro dagli spogliatoi si intuisce subito una partita più aperta, con il Cori alla ricerca del pari ed il Sermoneta pronto a ripartire. Subito un paio di spunti in velocità, con Triola da una parte e Costanzi dall’altra, si disciolgono tra le arcigne difese. Al 57’ ha efficacia il pressing di Casaburi che conquista palla a centrocampo e serve ottimamente lungolinea Triola, preciso l’assist per l’ex Funari che tutto solo in area deve solo depositare la palla in rete: 1 a 1. Il match continua ad essere vivace ed entrambe ora provano a trovare il nuovo vantaggio. Immediata la risposta del Sermoneta con Pietrosanti che dalla destra entra dal vertice dell’area crossa verso il centro, Ristic ci arriva poi Dei Giudici allontana il pericolo. Al 73’ la veloce ripartenza degli ospiti trova Funari che, visto Minutilli fuori dai pali, prova a beffarlo con un gran tiro da trenta metri sul quale il numero uno riesce ad arrivare in tempo per la deviazione in angolo. Al 77’ Cori ancora vicino al goal: tiro di Sorrentino dal limite dell’area piccola respinto dalla difesa, la palla resta lì e arriva sui piedi di Funari ma Minutilli ancora una volta è bravo a dire di no all’ex di turno. Le squadre ci provano colpo su colpo, alla fine gli ospiti sembrano avere qualche energia in più per colpire ma è il Sermoneta ad avere l’ultima occasionissima al 90’, dopo una buona triangolazione che porta Tomassi a trovarsi praticamente solo davanti a Ristic ma chiude troppo il tiro che termina a lato.  Un pari sostanzialmente giusto per quanto visto in campo tra due squadre che confermano di essere in salute ed in grado di continuare a dare filo da torcere al binomio di testa.