Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Settebello L'Acquedotto: Falconara al tappeto 7-3 nella prima giornata

La formazione di Pomposelli esordisce in campionato con una vittoria: doppiette per Di Turi e Perez



Serena Benvenuto (Foto © Cantarelli)L'Acquedotto parte col piede giusto in questo suo secondo campionato di Serie A femminile. Le alessandrine battono 7-3 il Falconara e tengono immediatamente il passo di Lazio, Montesilvano e Portos tutte vincitrici dei rispettivi incontri.


La partita. Pomposelli sceglie il quintetto formato da Vecchione, Alvino, Pomposelli, Pérez e Rebe; il Falconara risponde con risponde con Chiaraluce, Romagnoli, Mencaccini, Magnanti e Luciani. Sono le padrone di casa a fare la partita e la supremazia territoriale viene premiata già al 3' di gioco, con un contropiede ben orchestrato da Rebe che porta al vantaggio: la spagnola detta e riceve l'uno-due con Alvino e insacca il gol dell'1-0. Il vantaggio, trovato nelle prime battute di gioco, dà forza e morale a L'Acquedotto che all'undicesimo raddoppia: Pomposelli si accentra e lascia partire un destro centrale ma molto potente, il portiere marchigiano non trattiene e Benvenuto infila il gol del 2-0. Il Falconara prova la reazione e  Mencaccini, poi autrice di una tripletta, impegna per la prima volta Vecchione che respinge e sul seguente tap-in è Rebe a salvare sulla linea. L'Acquedotto si carica eccessivamente di falli e a 2' dalla fine sempre Mencaccini segna il tiro libero (che sbatte tre volte sul palo) del momentaneo 2-1. Il finale di tempo è molto concitato: le alessandrine reagiscono immediatamente e con una micidiale combinazione destro-sinistro, rischiano di mandare al tappeto l'avversario. Prima Pomposelli e poi Maria Pérez allungano sul 4-1. Il Falconara, però, mai domo, sfrutta anche le ingenuità delle padrone di casa: altri tiro libero e Mencaccini non perdona: all'intervallo è 4-2.


La ripresa. Neanche il tempo di tornare in campo e ancora Mencaccini sigla la rete del 4-3 al 3' della ripresa. Ora L'Acquedotto teme il ritorno delle avversarie, ma al sesto – dopo una grande parata di Vecchione sempre sull'indiavolata numero 6 ospite -, sale in cattedra Tonia Di Turi. La pugliese prima sfonda con la rete del 5-3, poi 20'' più tardi duetta con Moroni siglando il nuovo massimo vantaggio. In controllo, sul 6-3, L'Acquedotto prova ad addormentare la partita. Magnanti viene chiusa da Vecchione – che si supera in un altro paio di occasioni - e dall'altra parte è Moroni a sfiorare il settimo gol. 7-3 che arriva invece negli ultimi scampoli di partita grazie alla rete di Maria Pérez. 


La prossima. Messi al sicuro i primi tre punti della stagione, L'Acquedotto proverà a bissare anche la prossima settimana quando affronterà il PMB Futsal di Riccardo Casini ancora al PalaGems di via del Baiardo 28.