Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Si chiude la telenovela. Osni Garcia è un giocatore dell'Olimpus: "Qui per vincere insieme"

Il brasiliano ex Rieti arriva finalmente alla corte di mister Ranieri. Soddisfatti anche il presidente amarantoceleste Pietropaoli: "Il giusto epilogo e la naturale conseguenza dei meravigliosi rapporti tra le nostre squadre"



Osni Garcia“Sono molto contento di aver scelto l’Olimpus”. A parlare è Osni Garcia direttamente dal Brasile, mettendo così la parola fine su quello che molti avevano etichettato come il tormentone dell’estate. “L’Olimpus è una grande società, una società seria – precisa il sudamericano – qui tutti ne parlano bene”. Il giocatore, proveniente dal Real Rieti, ha chiesto ad un grande ex, Gabriel Santin, olimpo nella passata stagione, notizie sulla Società di Roma nord. “Mi ha parlato bene di tutti, sia della dirigenza che dello staff”, confessa.


Troverà all’Olimpus mister Ranieri, con il quale ha già avuto modo di lavorare. Che rapporto ha con lui?

“Ha avuto un ruolo importante nel mio approdo all’Olimpus. E’ una brava persona e un ottimo allenatore, una persona nella quale nutro estrema fiducia”.


Qui all’Olimpus troverà giocatori che conosce. Con loro, che obiettivo si pone per la prossima stagione?

“Ho giocato da avversario contro Velazquez e Del Ferraro. Per quanto riguarda la prossima stagione, spero di arrivare il più lontano possibile con i miei compagni. L’obiettivo è la Serie A2”


A parlare della felice conclusione di questa trattativa è anche il Presidente del Real Rieti, Roberto Pietropaoli: “Penso che sia stato il giusto epilogo e la naturale conseguenza dei meravigliosi rapporti tra Real Rieti e Olimpus, due società serie che hanno sempre fatto della correttezza il loro vanto. Tutto si è risolto per il meglio e sono convinto che per il giocatore l’Olimpus sia l’ambiente giusto per continuare a crescere, perché no, magari aiutando la squadra ad approdare in Serie A2”. Che campionato si aspetta da questa Olimpus?  “Il Real Rieti è onorato di poter collaborare con questa Società, non solo per l’amico Fabrizio Ranieri, ma perché abbiamo capito da subito che al suo interno c’è un ambiente serio. Sono convinto che l’Olimpus disputerà un grande campionato”.