Notizie

Si è spenta ieri la celebre stilista Micole Fontana, a quasi 102 anni

Una vita per la Moda: con le sue creazioni, confezionate assieme alle sorelle, conquistò prima la Città eterna e poi le grandi stelle del cinema americano.



Image titleIl mondo della Moda piange la sua pioniera, unica esponente ancora in vita di una firma che fu antesignana del made in Italy a livello mondiale: nella giornata di ieri infatti si è spenta nella sua casa romana Micol Fontana, una delle tre sorelle che hanno dato vita, a partire dagli anni cinquanta alla grande maison presso la quale si vestirono le più grandi stelle hollywoodiane e che lanciò la Città eterna, appena uscita dalla guerra, nell’olimpo delle grandi capitali dell’alta Moda. Nata a Traversetolo, in provincia di Parma nel 1913, Micole lavora fin da subito nella sartoria di famiglia, con la mamma Amabile e le sorelle Zoe e Giovanna, con cui si trasferirà a Roma negli anni trenta. Fu un passo assolutamente straordinario per l’epoca, ma che portò i suoi frutti: dopo alcuni anni di lavoro intenso, le tre stiliste fondano il marchio “Sorelle Fontana”, dapprima rivolto all’aristocrazia romana e successivamente al cinema. Fortunato fu l’incontro con Linda Christian, che per sposare Tyrone Power nella Capitale si farà confezionare da Micol e sorelle un abito destinato a fare epoca. Tale e tanta fu la risonanza di quell’evento che ben presto l’atelier sfornò creazioni ed abiti unici per Grace Kelly, Jacqueline Kennedy, Joan Collins, Ursula Andress, Soraya e Ava Gardner, Gina Lollobrigida, Liz Taylor, Audrey Hepburn ed Anita Ekberg (nel film La dolce vita), fino ad arrivare alle delle assistenti di volo di Alitalia. Molte creazioni di Micole e co. sono divenute vere e proprie opere d’Arte, esposte al Metropolitan ed al Guggenheim di New York ed al Louvre di Parigi. Ma se dal punto di vista professionale la vita di questa stilista fu un successo senza precedenti, fu più sfortunata sul piano della vita privata: sposatasi, ebbe una figlia che morì ancora piccola per aver contratto accidentalmente il tifo. Annullato il primo matrimonio, Micol si sposò una seconda volta, ma anche queste seconde nozze fallirono. Rimasta sola a causa della morte delle sorelle, Micole istituì nel 1994 una  fondazione che raccoglie a suo nome l’eredità della grande maison di famiglia e fare quindi di quel patrimonio di disegni, abiti figurini, fondi fotografici ecc., un riferimento culturale di inedito interesse. Micol Fontana interpretò sé stessa, in un cameo d’apertura e chiusura della fiction “Atelier Fontana – le Sorelle della Moda” andato in onda su Rai uno nel 2011, mentre il suo personaggio da giovane fu interpretato da Alessandra Mastronardi. Nel 2013, il Campidoglio tributò grandi festeggiamenti alla stilista, in occasione dei suoi cento anni. Ieri infine, il decesso a quasi 102 anni di età.