Notizie

Soleri salva la Roma allo scadere: il derby Primavera finisce 2-2

I giallorossi aprono e chiudono il match con Ferri e l'ex Futbol, in mezzo i gol della Lazio di Murgia e Oikonomidis



5a Giornata - 29 ott 2014
2 - 2

MARCATORI Ferri 12'pt (R), Murgia 21'pt (L), Oikonomidis 39'pt (L), Soleri 44'st (R)

LAZIO Guerrieri, Pollace, Seck, Cataldi, Mattia, Prce, Palombi, Verkaj, Tounkara, Murgia, Oikonomidis PANCHINA De Angelis, Antonucci, Quaglia, Manoni, Capiano, Rokavec, Germoni, Condemi, Rossi, Collarino, Cotticelli ALLENATORE Inzaghi

ROMA Marchegiani, Paolelli, Sammartino, Calabresi, Capradossi, D'Urso, Ferri, Pellegrini, Soleri, Adamo, Verde PANCHINA Faiella, Marchizza, Anocic, Ciavattini, De Santis, Ndoj, Ricozzi, Di Mariano, Calì, Di Livio, Taviani, Vestenicky ALLENATORE De Rossi

ARBITRO Baroni di Firenze 

ASSISTENTI Opromolla e Ruggieri

NOTE Ammoniti Cataldi, Sammartino, Calabresi, Tounkara, Di Livio Angoli 4-7 Rec. 1'pt - 4'st

Adamo e Murgia foto©photosportiva.itUn pareggio all'ultimo respiro. Il derby Primavera finisce 2-2 al termine di una sfida degna della stracittadina. Emozioni e nervosismo, ingredienti che non possono mai mancare in un faccia a faccia tra Lazio e Roma, le attese in questo senso sono state rispettate. I giallorossi sono stati capaci di aprire e chiudere il match grazie alle reti di Ferri prima e Soleri poi, in mezzo il ribaltone biancoceleste, con i ragazzi di Inzaghi capaci di rovesciare il vantaggio giallorosso grazie ai gol di Murgia e Oikonomidis. Un risultato che potrebbe dunque stare stretto alla Lazio, che si è vista rimontare negli ultimi scampoli della gara, sebbene proprio i padroni di casa nella ripresa abbiano lasciato l'iniziativa alla Roma, non riuscendo a sfruttare le ripartenze degli attaccanti, in primis con Tounkara.

In campo. Inzaghi e De Rossi schierano due formazioni speculari, due 4-3-3 con l'iniziativa che passa per i piedi dei rispettivi registi, Cataldi e Pellegrini, per poi aprirsi verso gli esterni. Pressing alto e grande intensità, è questo quello che chiedono i due tecnici ai ragazzi in campo.

La gara. Dopo dieci minuti il primo brivido del match con Capradossi che sbaglia l'appoggio innescando Oikonomidis, il suo tiro però si spegne sul fondo. Due minuti dopo si sblocca la gara, Soleri riceve palla in area disturbando Guerrieri, l'attaccante appoggia per Ferri che segna senza problemi. La reazione della Lazio non si fa attendere e al 21' arriva il pari: corner di Cataldi, Murgia svetta di testa e in torsione insacca sul palo più lontano. Il pareggio dà una scossa alla Lazio che due giri di lancette dopo ci prova con Cataldi dalla distanza, la palla è fuori. I biancocelesti alzano il ritmo e la Roma perde metri importanti in mezzo al campo, in tre minuti i padroni di casa colpiscono due legni: prima è Palombi a centrare il palo a gioco fermo per un fuorigioco, poco dopo è Oikonomidis a cogliere la traversa dopo un campanile alzato da Paolelli. Un minuto gli sforzi biancocelesti si concretizzano, rimessa laterale di Prce direttamente in area, la sfera raggiunge Oikonomidis che con un rasoterra incrociato infila Marchegiani. Nel finale del primo tempo un brutto intervento di Calabresi su Verkaj innervosisce i ragazzi in campo e parte del folto pubblico sugli spalti, la situazione però migliora nella ripresa.

Il secondo tempo è quasi tutto di marca giallorossa, con la Lazio che fatica ad esprimersi come nel primo tempo e i ragazzi di De Rossi alla forsennata ricerca del pareggio. Dopo de minuti Paolelli scheggia la traversa con un bolide dalla distanza. La Roma prova a cercare il giusto varco per il gol, i padroni di casa però si difendono bene comprendo tutti gli spazi, latita invece un punto di riferimento offensivo, Tounkara si rivela una mossa poco azzeccata. Verde, spostato dietro Soleri dopo l'entrata in campo di Di Mariano, ci prova in un paio di occasioni ma l'esito è sempre negativo. Al 32' un grande intervento di Prce salva la Lazio da una situazione difficile con Il neo entrato Di Livio ispiratore di Soleri. al 43' Roma vicinissima al gol: sugli sviluppi di un corner Sammartino colpisce il palo. Un minuto dopo arriva il pari: Sulla destra Calabresi risale la linea di fondo e mette in mezzo in rasoterra potente, Soleri s'inserisce e batte Guerrieri anticipando Mattia e Prce. La rete del pari carica la Roma che un minuto dopo potrebbe perfino segnare il terzo gol: ancora l'ex Futbol è bravissimo a girarsi in area e calciare di potenza, Guerrieri ci mette una pezza, sulla respinta tiro al volo di Vestenicky, ma sulla linea Mattia salva di testa la sua squadra. È l'ultimo sussulto di un match avvincente, Lazio e Roma non vanno oltre il pareggio, ma a Formello le squadre di Inzaghi e De Rossi hanno onorato al meglio il significato di stracittadina.