Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Sospesa per rissa la partita tra Giov. Hel. e CreCas

Il comunicato della formazione ospite dopo il pessimo epilogo: l'arbitro ha chiuso il match dopo la violenza scattata dopo il 40' sul 2-2



Image titleL'ASD CreCas Città di Palombara si dichiara rammaricata per gli incresciosi episodi accaduti nel quattordicesimo turno del campionato Juniores Regionale tra Giov.Hel.Roma Calcio e CreCas Città di Palombara presso l'impianto sportivo “Maurizio Tozzi” di Colonna. Le due squadre stavano disputando un primo tempo vivace, con un botta e risposta che aveva portato al 2 a 2, quando, poco dopo il 40', da una semplice rimessa laterale, è scoppiata la rissa: un tesserato del CreCas ha reagito malamente a una spinta e, subito dopo, rimasto a terra, è stato colpito con un calcio da un giocatore avversario, il che ha generato una confusione generale in cui sono stati coinvolti più componenti di entrambe le squadre. Il direttore di gara ha immediatamente sospeso la gara, specificando, nel referto, di aver espulso cinque giocatori per squadra. La società dichiara, altresì, di aver subito insulti e minacce da alcuni membri della dirigenza della Giov.Hel.Roma Calcio, che, sia durante la gara, sia dopo, hanno rivolto parole non consone ad alcuni giocatori del CreCas, nonostante proprio il giocatore suddetto del CreCas abbia dovuto abbandonare il campo in ambulanza. Si condannano questi episodi che non hanno nulla a che vedere con lo sport e con il calcio, ma che si avvicinano molto di più alla violenza. Premesso che nessun tesserato sarà esente da eventuali sanzioni, la società si augura, dovendo già giocare la prossima gara senza 1/3 dell'organico, di non dover essere costretta ad affrontare i prossimi incontri con le tensioni già verificatesi in passato, che potrebbero compromettere il campionato di una squadra prima in classifica. 

 Nel frattempo, in merito, si attendono le decisioni del giudice sportivo.