Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Spaziani stende il Suio e porta la Lepanto ai quarti

Grande prestazione del bomber che realizza una doppietta che manda avanti nella competizione i ragazzi di Leone



LEPANTO - SUIO 3 - 

MARCATORI Spaziani 33’pt e 20’st, 46’pt aut. Tartaglia 

LEPANTO Brugnettini 6.5, Magi 6 (23’st Trinca 6), Mercuri 6, Verdini 6.5, Marongiu 6, Di Ludovico 6, De Gennaro 6.5, Spaziani 7.5 (33’st Dezi 6), Mastrandrea 6 (28’st Davato 6) PANCHINA Troiani, Casu, Maiolini, Testa ALLENATORE Leone 

SUIO Grasso 6, D’Alessandro 5.5, Di Vincenzo 6, Merola 5.5, Russo 5.5, Tartaglia 5 (1’st Sportiello 5.5), Vitale 6, Di Vito 5 (1’st Marotta), M. Quintigliano 6, Ruberto 6, Lunario 5.5 (33’st Padano 5.5) PANCHINA Romanelli, Ciorra, Errico ALLENATORE Ch. Quintigliano 

ARBITRO Perini di Roma 1 

ASSISTENTI Starnini di Viterbo, Minafra di Roma 2 

NOTE Ammoniti Mastrandrea, Aquino Angoli 5-4 Rec. 2’pt - 1’st  

Livio Rocconi e Alessandro Spaziani
L’avventura della Lepanto Marino in Coppa Italia continua. La formazione di Leone si impone con un netto 3-0 sul Suio ed approda ai quarti di finale. Protagonista dell’incontro ancora una volta Alessandro Spaziani, che realizza la quinta doppietta in sei gare di coppa.  

Primo tempo I castellani prendono in mano l’incontro fin dai primi minuti, mantenendo costantemente il possesso di palla. Al 25’ la Lepanto va in rete con Spaziani, ma il direttore di gara annulla per un tocco di mano del bomber. La gioia per il numero 9 è però solo rimandata di qualche minuto. Sugli sviluppi di un cross di Di Ludovico un difensore ospite tocca la sfera con la mano, costringendo il direttore di gara a decretare il calcio di rigore. Spaziani dagli undici metri non sbaglia e porta avanti i suoi. Il raddoppio arriva a pochi secondi dall’intervallo. Cross di Di Ludovico dalla destra ed intervento scomposto di Tartaglia che infila involontariamente la propria porta. Termina cosi il primo tempo con la Lepanto saldamente in controllo del match.  

Secondo tempo Nella ripresa non cambia la musica della gara e alla 20’ arriva il 3-0 che chiude definitivamente i giochi. Spaziani riceve palla dal limite e con un sinistro splendido insacca il pallone all’incrocio dei pali. Il Suio non riesce a reagire e al 27’ rischia di capitolare nuovamente, ma Grasso è meraviglioso a deviare in corner uno splendido destro a giro di Aquino. Pochi minuti dopo è ancora la Lepanto a rendersi pericolosa: Davato controlla la sfera dal limite dell’area ed esplode un sinistro che sembra destinato in rete, ma il palo salva il Suio. Nel finale gli ospiti provano una timida reazione, ma in due circostanze è bravo Brugnettini a rispondere presente. Termina così la gara con la Lepanto che approda ai quarti.