Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Stangata Settanni: 9 mesi! L'Alatri presenterà ricorso

Il Giudice Sportivo ha punito il calciatore, reo di aver sputato verso un assistente di gara, con una squalifica fino al 30 giugno 2016. La società non ci sta: “Nel referto c'è scritto altro, vogliamo chiarezza”



Il Giudice Sportivo si è pronunciato sul provvedimento disciplinare da infliggere al calciatore dell'Alatri La Piseba Michele Settanni, espulso nel finale dell'ultima partita di Coppa, per aver soffiato “residui di saliva” - così recita il comunicato diramato dal CR Lazio – verso uno degli assistenti dell'arbitro. Il provvedimento è stato di quelli esemplari: squalifica fino al 30 giugno 2016. La società che milita nel girone D di Promozione ha fatto subito sapere che presenterà ricorso: “Un provvedimento che non accettiamo e, pertanto, chiederemo un confronto alla Federazione – dice il ds Ceci a Gazzetta Regionale – Quello del nostro tesserato è stato un gesto involontario, ci sono testimoni anche nella squadra avversaria. C'è incongruenza tra ciò che è stato scritto sul referto dell'arbitro e quello apparso nel comunicato: vogliamo vederci chiaro”.