Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Stangata Tor Pignattara e maxi squalifica per Losavio

Il capitano biancorosso sanzionato fino a gennaio 2016 dopo i fatti di domenica. Multato anche il club



Uno scatto della partita di domenicaMano pesante del Giudice Sportivo sul Tor Pignattara dopo il finale di gara e il post partita di domenica scorsa contro la Valle del Tevere. Il capitano del club capitolino Palolo Losavio, espulso negli ultimi minuti dopo un parapiglia in campo, è stato squalificato fino al 17/01/16 per aver minacciato e colpito un avversario, dopo aver ricevuto a sua volta un colpo proibito. Sanzionata anche la società per responsabilità oggettive su quanto accaduto dopo il triplice fischio nei pressi degli spogliatoi, dove inoltre il presidente ospite Enzo De Santis è stato vittima di un incidente. Ecco la nota del Comitato Regionale inerente alla multa e alla squalifica di Losavio:

Ammenda Euro 500,00 TOR PIGNATTARA Perché propri sostenitori nel corso della gara rivolgevano all'arbitro espressioni offensive. I medesimi, a fine gara, offendevano e minacciavano la terna arbitrale. Anche un calciatore di colore della squadra avversaria veniva gravemente minacciato. A fine gara,inoltre da un cancello lasciato aperto entravano estranei riconducibili alla Società, uno di questi incitava i propri calciatori a colpire un avversario. Successivamente scalciavano la porta dello spogliatoio arbitrale.

SQUALIFICA FINO AL 17/ 1/2016 Losavio Paolo espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare avvicinava l'arbitro con atteggiamento aggressivo. Veniva allontanato dai propri compagni di squadra. Nell'abbandonare il terreno di gioco colpiva con un pugno un avversario di colore stordendolo e con in mano una stampella lo minacciava profferendo al suo indirizzo frase ingiuriosa per motivi di razza e colore. Sanzione così determinata ai sensi dell'art. 11 comma 2 del CGS.