Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Stasera alle 19 l'Italia sfida la Serbia a Novi Sad

La nazionale di Menichelli in campo per la prima delle due amichevoli, ultimi impegni prima del Main Round di marzo per l'accesso a Euro 2016



Foto © Paolo CassellaC’è solo la Serbia tra l’Italia e il Main Round di qualificazione a Euro 2016. Questa sera e domani, sempre con calcio d’inizio alle ore 19, i campioni d’Europa in carica sfidano la nazionale di Aca Kovačević, che ospiterà proprio la fase finale del prossimo torneo continentale (2-13 febbraio) dopo aver mancato il pass per la precedente. La prima sfida si gioca a Novi Sad, gara-2 è invece in programma a Ub: due amichevoli, queste, che dovranno fornire indicazioni utili per la formazione definitiva del gruppo che volerà a Krosno per giocare (18-21 marzo) il quadrangolare contro la Polonia padrona di casa, la Bielorussia e la Finlandia.

“Si tratta di due partite importanti, che concludono il ciclo delle amichevoli e ci consentiranno di tracciare un bilancio su quanto fatto a partire da settembre”, ha dichiarato alla vigilia Roberto Menichelli, il Ct Azzurro, “Io e il mio staff abbiamo cercato di capire se, ed eventualmente dove, c’era l’esigenza di completare la squadra. Ma al fianco dell’obiettivo-valutazione occorre affiancare buone prestazioni e in questa occasione sarà ancora più difficile: la Serbia, come la Repubblica Ceca, è una squadra importante, sfidarla secondo me ha la valenza di un quarto di finale dell’Europeo. Oltretutto giochiamo fuori casa, ma va bene così: il programma prevedeva questo, che le difficoltà gradualmente salissero”.

Questa mattina i diciotto convocati – per questo doppio, importante test tornano in nazionale il capitano Gabriel Lima e Rodolfo Fortino – saranno impegnati in una nuova riunione video, mentre dopo pranzo ci sarà una riunione tecnica che precederà il trasferimento al palazzetto, fissato per le 16.30.

Ci sono dieci precedenti tra la Serbia e gli Azzurri: la nazionale campione d'Europa in carica ha collezionato 8 vittorie e 2 pareggi. L'ultimo scontro diretto risale a settembre 2012, in occasione di una doppia amichevole al PalaCesaroni di Genzano di Roma (doppia affermazione per l'Italia, 2-1 e 3-2). Quello contro la nazionale serba sarà il quinto impegno stagionale per la squadra guidata da Menichelli, dopo le due amichevoli in Norvegia (un pareggio e una vittoria), la Futsal Continental Cup in Kuwait (quarto posto), i test contro l'Olanda e la Polonia in Abruzzo (due successi) e la doppia sfida contro la Repubblica Ceca a Corigliano Calabro e Policoro (una sconfitta e un successo).