Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Stasera la Lazio affronta il derby con il Latina

Il tecnico Mannino: "E’ un momento particolare, veniamo da due sconfitte difficili da digerire"



Foto © RufiniLa Lazio è attesa nella serata di oggi dall’impegno in casa del Latina. Seconda giornata di un girone di ritorno iniziato non certo bene come quello di andata, con la sconfitta casalinga contro l’Asti che ha seguito quella in Winter Cup, sempre in casa, contro l’Acqua e Sapone. Due colpi da metabolizzare in fretta per la formazione di Mannino, considerando anche il fatto che prima tra le mura amiche del PalaGems, non erano mai arrivate delusioni. 

 E’ proprio il tecnico biancoceleste, a poche ore dal match del Pala Bianchini, ad analizzare la situazione: 

“E’ un momento particolare, veniamo da due sconfitte e per una formazione abituata bene come eravamo sono difficili da digerire, pur se va sempre ricordato che abbiamo perso contro due squadre come Acqua e Sapone ed Asti che definire forti è dire poco. Abbiamo fatto una grande prima parte di stagione, con merito indubbiamente ed un pizzico di fortuna, ma non dobbiamo mai dimenticare quali sono le nostre condizioni di partenza, squadra e società tutta nuova, ed i nostri obiettivi. Si era creata tanta aspettativa anche in noi stessi ed ora si devono stringere i denti per tornare al risultato fermo restando che il bilancio anche dopo le sconfitte resta più che positivo”. 

La Lazio viene comunque da due partite perse in cui ha segnato sette gol e tenuto buoni livelli prestazionali, ne ha però subiti undici… 

“Abbiamo analizzato ogni gol subito e le responsabilità vanno certamente riconosciute, generalmente non subiamo così tanto e segnando tre o quattro gol in una partita riusciamo a fare punti. Alcuni gol presi sono anche figli di episodi. Restano le buone prestazioni che in qualche modo ammorbidiscono il colpo delle sconfitte, che però come detto restano sconfitte e bruciano non poco. Dalle prestazioni e dall’analisi degli errori possiamo però ripartire”.

Stasera a Latina c’è la prima occasione di riscatto, la Lazio però arriva in formazione rimaneggiata, con Saùl assente per squalifica ed il nuovo acquisto De Bail in dubbio. Per lui il transfert è arrivato e si attende solo l’ultimo “sigillo” federale: 

“Saùl è un’assenza importante – commenta Mannino -, per De Bail siamo ottimisti ma dobbiamo aspettare di essere certi. Il giocatore è pronto e si allena con noi già da un paio di settimane, non ha sofferto fisicamente perché arriva dal campionato Brasiliano appena concluso e quindi è perfettamente allenato, certo non può essere ancora totalmente integrato nei meccanismi della squadra ma è un giocatore di ottimo livello già in buone condizioni fisiche, quindi i passaggi da questo punto di vista saranno abbreviati, speriamo di poterlo vedere in campo già oggi”. 

 Fischio d’inizio alle 20.30 al Pala Bianchini di Latina, agli ordini degli arbitri Filippo Ragalà (Bologna) ed Alessandro Maggiore (Bologna), con Mario Filippini (Roma 1) al cronometro.