Notizie
Categorie: Allievi Fascia B

Stefano Torretti, tecnico del Certosa, sulla nuova stagione: "Se lavoriamo bene potremo toglierci qualche soddisfazione"

Dopo aver centrato due promozioni negli ultimi due anni l'allenatore è pronto a confrontarsi anche sul palcoscenico dell'Elite



Sessantaquattro punti, due sole sconfitte e dieci lunghezze di vantaggio sulla seconda. Un marcia trionfale che, per gli Allievi Fascia B del Certosa, è valsa la promozione in Elite. Smaltiti i festeggiamenti però, per Torretti e i suoi ragazzi, è arrivato il momento di fare sul serio.

Due promozioni in due anni per TorrettiLo specialista. Il raggiungimento dell'Elite con gli Allievi Fascia B è sicuramenteun'occasione che il Certosa non vuole sprecare. Ecco perchè, per affrontare una stagione tanto delicata, la società ha deciso di affidarsi a quello che ormai è diventato un vero e proprio“specialista”. Nelle ultime due stagioni, Stefano Torretti ha infatti conquistato l'Elite per ben due volte oltre a chiudere la scorsa annata prendendo in mano anche la panchina dei '99, assieme a quella dei '98 con cui ha vinto il campionato, nelle ultime otto giornate centrando una preziosissima salvezza.

Equilibrio.
 Torretti, in vista della prossima stagione, sembra aver già trovato la formula giusta: “Sono uno che ama l'equilibrio, gli esterni devono sì attaccare ma devono anche saper difendere. Prima di tutto dovremo far bene la fase difensiva e solo poi potremo preoccuparci di ripartire per andare a far gol”. Con colossi del calibro di Urbetevere, Futbol, Vigor o Tor Tre Teste sarà infatti vietato distrarsi, ecco perchè l'allenatore del Certosa già sa cosa chiedere come prima cosa ai suoi ragazzi: “In una categoria come quella dell'Elite serve prima di tutto tanta attenzione. I ragazzi devono tenere bene in mente che stanno giocando in un campionato importante dove la posta in palio sarà sempre alta ogni sabato”.

Intanto la salvezza poi...
Vienda sé che per una neo promossa l'obiettivo sia quello di mantenerela categoria. Torretti pare concordare anche se, come ci dice lostesso tecnico, il suo Certosa potrebbe rivelare qualche sorpresa:“La nostra società sta facendo bene e stiamo crescendo sempre dipiù ma, almeno per ora, l'obiettivo minimo deve essere quello direstare in Elite. Se lavoriamo bene però – continua poi il tecnico– sono sicuro che il gruppo quest'anno potrà togliersi delle bellesoddisfazioni”.