Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Stesa la Brillante, Testagrossa: “Con l'Ardenza è un crocevia”

Netto 6-0 al Pala Di Fiore di Ostia. La Capitiolina Marconi continua a tenersi ben stretta la vetta della classifica e compie un primo importante allungo



Alessandro TestagrossaNetto 6-0 al Pala Di Fiore di Ostia. La Capitiolina Marconi continua a tenersi ben stretta la vetta della classifica e compie un primo importante allungo. La seconda della classe, l’Ardenza Ciampino, impatta 2-2 con il Palombara e scivola a -3 in classifica. Una distanza che comincia a farsi importante, soprattutto in vista di quest’ultima parte di girone di andata. “La vittoria di sabato è stata l’ennesima conferma di quanto di buono fatto finora – commenta Alessandro Testagrossa -. Come al solito siamo riusciti a tenere il ritmo alto e quando lo facciamo diventa difficile per tutti. La vittoria è stata netta”. Il pari del Ciampino col Palombara, però, testimonia quanto questo “sia un girone difficile ed equilibrato – prosegue il Consigliere della Capitolina -, tutti possono vincere e perdere con chiunque. Al momento ci si è incastrato tutto nel migliore dei modi e vincendo sabato potrebbe esserci la possibilità di mettersi la seconda a cinque punti di distanza. Credo che la gara col Ciampino sia un crocevia importante, soprattutto per la Coppa Italia, alla quale vogliamo partecipare e poi per il prosieguo di un campionato che è ancora molto lungo”. Di fronte ci sarà la squadra di Mauro Micheli, piena zeppa di giocatori navigati e abituati a questa categoria: “Mi aspetto di trovare il miglior Ciampino con il quale doversi confrontare, pronto a dar battaglia. Perdendo andrebbero a -6 in classifica e non credo sia nei loro programmi, vorranno certamente venire e fare punti”. Fino ad ora, comunque, una stagione più che positiva: “Mister Minicucci a giugno ci disse, facendo una battuta, che se gli avessimo preso un giocatore che poi non è più arrivato, avremmo vinto anche il Mundialito. Dal punto di vista societario, però, pensavamo di tenere un profilo più basso, credendo di disputare una stagione da metà classifica. Al momento non possiamo proprio lamentarci di come sta andando, siamo più che soddisfatti”.