Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Stimigliano ko. Hornets in zona playoff, aspettando l'Italpol

Vittoria per 3-2 per i giallloneri che continua a risalire in classifica. Sabato c'è la sfida alla capolista



Flavio CarosiLa Sporting Hornets di Giacomo Carello sapeva che quella contro lo Stimigliano 1969sarebbe stata una trasferta impegnativa e le aspettative non sono state deluse. Però, contro la formazione rietina, i gialloneri hanno disputato una gara importante, chiudendo il primo tempo in vantaggio e portando a casa una vittoria importante (2-3) che non può non tener conto dell'espulsione di Bucci. A sintetizzare la gara in casa Hornets è Flavio Carosi, uno dei protagonisti della partita:"Quella contro lo Stimigliano è stata una gara equilibrata; i nostri avversari hanno difeso molto bene. Noi abbiamo fatto girare palla, forse lentamente e senza trovare spazi. Poi, con il goal di Frangipane, abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio (0-1). Nella ripresa il ritmo della partita è rimasto lo stesso. C'è stata l'espulsione di Bucci e sono entrato per prendere posto tra i pali. Con due tiri liberi, trasformati sempre da Frangipane, ci siamo portati sull'1-3. A trenta secondi dalla fine, hanno ridotto le distanze (2-3). Hanno messo in campo buone individualità, ma oggi l'Hornets è stata più organizzata". Partita importante quella di Carosi, resa ancora più preziosa da un rigore parato in un momento topico della gara. Il portiere, al primo anno con gli Hornets, non vuole però sentire parlare di playoff: "Guardiamo quello che succede partita dopo partita. Più in alto arriveremo e più saremo contenti, anche se davanti a noi ci sono squadre sicuramente più attrezzate". Tra queste l'Italpol, che la formazione di Carello incontrerà la prossima settimana, dovendo fare a meno di  Luciani e Bucci. Sicuramente sarà della gara Salvatore Frangipane, oggi a segno con una tripletta: "Ha individualità importanti - commentato Carosi - raramente ho visto un giocatore così forte. La cosa più bella è che le sue capacità fanno rendere al meglio la squadra. Dove non arriviamo con le individualità, c'è il gruppo: ognuno copre l'errore dell'altro. Lo spogliatoio è fondamentale in questa categoria". Da inizio settimana, Carosi e compagni si concentreranno sull'Italpol: "Verranno qui per fare tre punti. Abbiamo sempre difeso bene e preso pochi goal. Cercheremo di fare nostra partita. Dobbiamo essere umili anche perché sappiamo che incontriamo una squadra più attrezzata di noi". Umiltà e lavoro sono alla base della filosofia del portiere degli Hornets che, alla sua prima stagione in giallonero, è stato conquistato dall'ambiente: "Cerco di allenarmi sempre bene. Ci tengo a dire che mi trovo bene con i ragazzi e con la preparatrice, Alessandra Moretti. Ho trovato un ambiente favoloso e un buono spogliatoio. In questa stagione ho giocato poco, ciò nonostante sento addosso la fiducia di tutti".