Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Successo inutile del Fiano: passa la Fortitudo Roma

Il team di Mollicone, forte del 2-0 dell'andata, rischia, si fa raggiungere dei padroni di casa ma grazie ad un discusso rigore di Sardo si aggiudica il passaggio del turno



FIANO ROMANO - FORTITUDO ROMA 3-1
MARCATORI
25’pt e 35’pt Corradini (FI), 7’st rig. Sardo (FO), 40’st Pandimiglio (FI)
FIANO ROMANO Colageo, Brunetti, Spalloni (15’st Ribaldi), Petrocelli, Rinaldi, Di Bonifacio, Pandimiglio, Ciulacu, Corradini, Splendori (10’st Salvati), N. Bracalente (1’st Potenza). PANCHINA De Marco, Thoverai, Palaia, G. Bracalente. ALLENATORE Livolsi
FORTITUDO ROMA Vecchi, Tomassini, P. Lumaca, Papaleo, Vespa, Sardo, Renzani (20’st Scarpa), Macellari, Medici, Errelia, Camilleri (37’st Campotonico). PANCHINA Spinelli, N. Lumaca, De Benedictis, Pica, Narducci. ALLENATORE Mollicone
ARBITRO Lemma di Frosinone
NOTE Espulsi 10’st Di Bonifacio (F) per doppia ammonizione, 38’st Salvati per fallo di reazione, 44’st Rinaldi per doppia ammonizione. Ammoniti Di Bonifacio, Rinaldi.  Angoli 3-3. Rec. 5’st.

Passa la FortitudoNel primo tempo i padroni di casa passano grazie alla doppietta di Corradini, prima in gol in tap-in, poi con un bel colpo di testa. Si va al riposo col 2-0 dell’andata già ribaltato. Ma in avvio di ripresa l’arbitro dà un rigore per un fallo su Renzani molto discutibile. Sardo trasforma. Bonifacio viene espulso per proteste, ma il Fiano non molla e sfiora il gol con Corradini e Pandimiglio. Neanche il rosso a Salvati ferma il Fiano, che al 40’ trova il gol della speranza con Pandimiglio. Al 44’ ci sarebbe anche un rigore per il Fiano (fallo su Brunetti), ma l’arbitro espelle Rinaldi per proteste. Al 47’ Corradini ha la chance giusta, ma spreca.