Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Super Morganti manda al tappeto il Civitavecchia

L'Atletico Acilia espugna il Fattori grazie alla doppietta del suo bomber e resta imbattuto



CIVITAVECCHIA - ATLETICO ACILIA 0-2

MARCATORI 22'st e 36'st Morganti 

CIVITAVECCHIA Tossio, Tinti, Mazzoni, Bresciani, Trombetta, Spera V., Orlando (29'st Ramoni), Pecorelli (13'st Ungaro), Pilara, Spera F., Giambi PANCHINA Deiana, Santi, Castauro, Moscatelli. ALLENATORE Tossio

ATLETICO ACILIA Bermudez, Ferrera, Spanu, D'Alessandro, D'Errico (18'st Salvato), Salzarulo, Bellumori, Lorusso, Morganti, Marchetti, Furfaro (13'st Biancorini) PANCHINA Marongiu, Forli, Nuvoloni, Martorana, Musselli. ALLENATORE D'Alessandro

ARBITRO Pepe di Civitavecchia

NOTE Ammoniti Tinti, Ferrera

Vince l'Atletico AciliaAl Civitavecchia non basta un primo tempo coraggioso e spigliato, l'Atletico Acilia, ancora imbattuto nel girone A del campionato Juniores Regionale B, passa infatti 2 a 0, mettendo in mostra la sua stella: l'attaccante Andrea Morganti. Allo stadio Giovanni Maria Fattori, in occasione della quarta di ritorno, si assiste ad una gara gradevole, dove la concretezza e la solidità dei biancorossi alla fine ha letteralmente prevalso. Nella prima porzione di gara il Civitavecchia va vicinissimo al vantaggio in due circostanze; al 12' con Pilara ed al 13' con Bresciani, due occasioni ghiottissime, dilapidate in maniera abbastanza clamorosa. Gli ospiti, sospinti dal loro fenomenale centravanti Morganti, rispondono al 30' ed al 39', la seconda opportunità nello specifico è davvero propizia per la punta romana, che con un colpo di testa impreciso però, incredibilmente sbaglia.

La seconda frazione di gioco vede i locali nuovamente pericolosissimi con Giambi, il cui tocco sotto misura si infrange sul palo alla destra di Bermudez, sul tap-in Pilara viene murato dall'ottimo D'Alessandro. Quattro minuti dopo Pilara calcia forte a rete, ma la conclusione dell'attaccante classe 1996 è fuori misura e termina, seppur di poco, a lato. Al 22' l'Atletico Acilia passa col numero 9 Morganti che, sul filo del fuorigioco, prende d'infilata la retroguardia nero azzurra e batte Tossio, grazie ad un preciso fendente di collo destro in corsa. Per la compagine tirrenica è una mazzata, la squadra si disunisce e capitola al 36', quando ancora Morganti (27 goal complessivi per lui in questa annata), sfrutta una palla vagante nell'area civitavecchiese per infilare di nuovo Tossio, con l'ausilio stavolta di un dolce sinistro rasoterra. Finale 0-2.

"Nel primo tempo abbiamo espresso un buon calcio - commenta mister Patrizio Tossio - purtroppo con squadre come l'Atletico Acilia non puoi permetterti di non concretizzare quando ne hai l'opportunità, succede che poi ti puniscono e così è stato".