Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Super Selva dei Pini: settebello dei 2001 ai danni dell'Anziolavinio

Il commento soddisfatto del tecnico rossonero Penna: "La nostra squadra godeva di una supremazia fisica rispetto agli avversari che tutto sommato hanno dato prova di un bel gioco"



Riccardo Pilloni (Selva dei Pini)Quinta giornata di campionato per i Giovanissimi Provinciali 2001 del Selva dei Pini che confermano il primo posto in classifica con una nuova vittoria per 7 a 0 con l’Anziolavinio. Mister Penna per questo match deve fare a meno di Aiello, Bisesti e Zorloni e opta per un 4-4-2 mandando in campo: Simonelli, Pace, Pili, Progna, Medei, De Castro, Tarantini, Del Grosso, Pilloni, Omar Hendy e Cicatiello. Il primo tempo è tutto di marca rossonera: in campo la supremazia pometina è evidente, dettata anche dalla minore età della squadra avversaria composta dai ragazzi del 2002. A firmare il primo gol è Hendy che al diciottesimo minuto segna su assist di Del Grosso, subito dopo è la volta di Pilloni che insacca al ventiseiesimo su un cross di De Castro e al trentatreesimo firma la sua personale doppietta con un’azione fotocopia e fissando il primo tempo sul 3 a 0. La ripresa procede sotto la falsariga della prima frazione di gara e mister Penna decide di avviare il gioco con cinque sostituzioni. L’avvio del secondo tempo è fulmineo: al quinto minuto Cicatiello ribadisce in rete e firma il quarto gol, al dodicesimo è ancora Pilloni a segnare che si ripete al trentesimo con un personalissimo poker che porta la squadra sul 6 a 0. Il settimo gol giunge al trentatreesimo con Medei che con un bel destro segna sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A fine gara l’allenatore del Selva commenta così: «Sicuramente la nostra squadra godeva di una supremazia fisica rispetto agli avversari che tutto sommato hanno dato prova di un bel gioco di squadra, in cui sono emerse determinate personalità. Per quanto riguarda i miei ragazzi, sono molto soddisfatto del loro lavoro, alcuni di loro hanno dato prova di grandi abilità e capacità e sono sicuro che continuando a lavorare in questo modo riusciremo a fare sempre del meglio, difendendo a tutti i costi questo primo posto in classifica, diviso con altre due squadre del campionato».