Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Supercoppa, trionfo dell'Acqua&Sapone: la Luparense si arrende con un pesante 6-1

Secondo successo nella manifestazione per il team di Bellarte, che ha chiuso il primo tempo già sul 3-0



LUPARENSE-ACQUA&SAPONE EMMEGROSS 1-6 (0-3 p.t.)


MARCATORI
5'37'' p.t. Leitao (A), 8'02'' De Oliveira (A), 9'21'' Schiochet (A), 8'19'' s.t. Ruben (L), 15'37'' Calderolli (A), 15'59'' Leitao (A), 17'11'' Borruto (A)

LUPARENSE Miarelli, Honorio, Giasson, Ruben, Waltinho, Da Silva, Caverzan, Lo Giudice, Mauricio, Restaino, Taborda, Morassi ALLENATORE Musti

ACQUA&SAPONE EMMEGROSS Mammarella, Cuzzolino, Calderolli, De Oliveira, Murilo, Leitao, Borruto, Coco Schmitt, Schiochet, Baiocchi, Piccirilli, Montefalcone ALLENATORE Bellarte

NOTE Ammoniti Borruto (A), Coco Schmitt (A), Waltinho (L)

ARBITRI Francesca Muccardo (Roma 1), Giancarlo Lombardi (Roma 1), Francesco Scarpelli (Padova) CRONO Stefano Mezzadri (Parma)


Premiazione (Foto © CASSELLA/Divisione Calcio a 5)Cinque mesi esatti dopo la finale scudetto, l’Acqua&SaponeEmmegross si è presa la sua rivincita: la diciassettesima edizionedella Supercoppa Italiana Agla di calcio a 5 se la aggiudicanogli abruzzesi di Massimiliano Bellarte, che bissano il successo inCoppa Italia dello scorso 16 marzo e conquistano il secondo trofeo della suastoria. Niente da fare per i campioni d’Italia della Luparense, chefalliscono l’appuntamento con la sesta Supercoppa, spezzando una seriefavorevole ai club veneti che durava addirittura dal 2006. Al PalaBruel finisce6-1: avvio sprint dell’Acqua&Sapone, con i gol di Leitao, DeOliveira e Schiochet. Ruben accorcia ledistanze, ma nel finale arrivano i gol di Calderolli, Leitao e Borruto. 

 La Luparense parte con Miarelli, Honorio, Giasson, Ruben e Waltinho; rispondel’Acqua&Sapone con Mammarella, Cuzzolino, Calderolli, De Oliveira e Murilo.Tanti tiri in porta nei primi minuti, ma Miarelli e Mammarella (i due portiericampioni d’Europa in Belgio a febbraio) tengono il risultato sullo 0-0. Asbloccarlo, ci pensa però Leitao, che già in finale di Coppa Italiasegnò una doppietta alla Lazio: stavolta, il portoghese riceve un assist diCoco dopo una palla persa da Giasson e fa gioire lo spicchio di PalaBrueldedicato ai tifosi abruzzesi. Che prima del 9’21’’ hanno modo di esultare altredue volte: il 2-0 di De Oliveira, su assist di Calderolli, è lafotocopia della prima rete, mentre il 3-0 è merito di una grandissima azione disquadra. Tocchi tutti di prima: l’ultimo è quello di Murilo Schiochet dadue passi, che vale al figlio di Serginho, c.t. della nazionale brasiliana, ilprimo gol in Italia. Musti chiama time out per cambiare qualcosa nella tatticae nella testa dei suoi, ma Mammarella di difende sempre alla grande e. dove nonarriva il numero uno abruzzese, c’è la fortuna ad aiutarlo sulla deviazione diLeitao su tiro di Taborda.  

 Nella ripresa, logico attendersi una reazione dei campioni d’Italia chepuntualmente arriva: tiro forte di Honorio sul secondo palo dopo un minuto,bravissimo Mammarella a negare la correzione a Waltinho. Ancora Mammarellaprotagonista su Taborda, poi ci pensa Schiochet a deviare in angolo lapunizione di Honorio. Dopo un bell’intervento di Miarelli sul sinistro dellostesso Schiochet, prodigioso Mammarella su Mauricio. Alla quinta occasionenitida del secondo tempo, Ruben trova il bersaglio su assistdi Honorio, riaprendo la partita. A 6’50’’ dalla fine, ecco Mauricio portieredi movimento, ma l’Acqua&Sapone chiude definitivamente la partita: primaè Calderollia concretizzare la norma del vantaggio concessa dagliarbitri dopo un fallo di Honorio su Murilo, poi è Leitao apescare il jolly dalla propria metà campo, infine è Borruto asiglare il 6-1 rubando palla a Giasson e segnando nella porta vuota. E’ iltrionfo dell’Acqua&Sapone: il calcio a 5 abruzzese, che mai aveva portato acasa la Supercoppa Italiana, sarà orgoglioso di Massimiliano Bellarte e deisuoi ragazzi.