Notizie

Taglio del nastro per la Necropoli della Banditaccia

Zingaretti e Pascucci inaugurano il Visitor Center: opera eccellente, ora finalmente pronti per accogliere i croceristi



Il momento del taglio del nastro“Oggi è una giornata storica per Cerveteri, ma lo è in generale per il Lazio e per l'Italia”. Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha sottolineato oggi, poco dopo aver tagliato il nastro del nuovo Visitor Center (o centro di accoglienza turistica) della Necropoli etrusca della Banditaccia, l'importanza e la portata della nuova opera. Presenti, oltre al Presidente Zingaretti, anche la Soprintendente ai Beni archeologici del Lazio, Alfonsina Russo, il Sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, insieme a tutta la Giunta comunale, la Direttrice della Soprintendenza per l'Etruria Meridionale, Rita Cosentino.“Questa opera è un esempio di come il Lazio stia cambiando in meglio – ha detto il Presidente Zingaretti - siamo in uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo, ma anche qui c'erano limiti strutturali assolutamente evidenti. La Regione Lazio e il Comune, anche grazie ai fondi POR FESR, hanno investito circa 2 milioni di euro per superare queste lacune e ora siamo pronti per accogliere più turisti, più economia, più crescita: è esattamente quello di cui abbiamo bisogno. Governando bene, dimostriamo che le cose cambiano”.“Oggi un cittadino mi ha detto – ha raccontato con emozione il Sindaco Alessio Pascucci – sindaco oggi coroniamo un sogno che attendiamo da undici anni, da quanto la Necropoli entrò nella lista del Patrimonio mondiale UNESCO. Ha ragione, da tanto tempo il patrimonio inestimabile di Cerveteri attendeva una forte e decisa opera di valorizzazione e promozione. In numeri in costante crescita, nonostante la crisi, dei visitatori della nostra Necropoli e del Museo Archeologico Caerite, ci dicono che stiamo percorrendo una strada giusta. Abbiamo ancora moltissimi progetti a favore della Necropoli su cui stiamo lavorando. Il Visitor Center non sarà solamente biglietteria e book-shop della Necropoli, ma anche punto di degustazione e vendita delle eccellenze eno-gastronomiche del Lazio. Dalla scorsa primavera, inoltre, abbiamo inaugurato nuovi percorsi di visita che, insieme ad una sapiente ed originale promozione di questi luoghi, hanno accresciuto l'importanza di questa area archeologica”.Soddisfazione è stata espressa anche dalla Soprintendente Alfonsina Russo che ha ricordato l'inestimabile bellezza della Necropoli benedicendo gli sforzi fatti dall'Amministrazione comunale nello stimolare l'apertura di nuovi canali turistici. “Siamo ottimisti, e notiamo un progressivo aumento del numero di visitatori. Il Visitor Center non è solo un'opera utilissima: con il suo profilo a basso impatto riesce a valorizzare l'area circostante. Ora siamo in grado di soddisfare le esigenze dei croceristi, specialmente quelli di oltreoceano”.