Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Tammaro regala la prima vittoria al Borgo Podgora

La formazione di Iannotti si impone sulla Vigor Perconti



8a Giornata
1 - 0

MARCATORI 11'st Tammaro

BORGO PODGORA Ristic, Dadu Schiavon, Porcelli, Mastrogiovanni, Sangermano, (85’ Bragazzi), Tammaro, Soumah, Vona (77’ De Bonis), Martellacci, Polzella (34’ Marchiella) PANCHINA Turrini, Fatini, Pietrogiacomi, Palmigiani ALLENATORE Iannotti 

VIGOR PERCONTI Corso, Nicolini, Ranieri, Di Paolo, Perfili, Borgia (34’ Sambruni), Perozzi, Rante, Caverni (77’ Scardini), Di Bari, Marwi (58’ Piccone) PANCHINA Di Masi, Cremolini, Lisari, Castellini  ALLENATORE Grimi 

ARBITRO Celli di Roma 2 

ASSISTENTI Boccaccini di Ciampino, 2° Leonardi di Ostia Lido. 

Prima vittoria in campionato per il Borgo Podgora

Prima vittoria del campionato per il Podgora Calcio 1950, anche se bisogna tener conto della vittoria sul “campo” alla prima giornata. I primi sussulti della gara arrivano al 12’ e al 13’ con i capitolini che prima su punizione dal vertice sinistro dell’aria borghigiana impegnano Ristic con Caverni che respinge in angolo. Poi con Ranieri che di testa scheggia la parte alta della traversa sugli sviluppi del calcio d’angolo. Bisogna aspettare il 29’ per registrare la prima occasione da rete per i locali, Sangermano dalla sinistra entra in area saltando due avversari e mette una palla invitante al centro dell’area, dove non trova nessuno per il tap-in vincente. Due minuti dopo con una ripartenza micidiale la Vigor sfiora il vantaggio con Marwi servito da Caverni, colpisce il palo a porta vuota e grazia i locali. Al 39’ su invito di Martellacci, Vona si presenta da solo davanti al portiere lo salta con un dribbling secco ma incredibilmente a porta sguarnita manda la sfera sul palo. Questo è l'ultimo sussulto che chiude un primo tempo senza gol con un pareggio giusto e dal gioco equilibrato, gli ospiti partono bene ma poi subiscono il ritorno del Podgora. La ripresa si apre con il Podgora in avanti, la sua manovra soffre ancora un po' la lentezza ma gli uomini di Iannotti cercano con insistenza la via del gol. All’11' arriva il vantaggio per i padroni di casa, Soumah recupera palla a centrocampo e lancia Tammaro in area capitolina e con un delizioso pallonetto trafigge l’incolpevole Corso. Al 23’ dopo una bella azione corale Sangermano elude il proprio marcatore con una finta e di sinistro lascia partire un tiro rasoterra sul palo opposto ma trova pronto il portiere capitolino che si distende e devia la sfera. Il subentrato Piccone al 34’ di testa sugli sviluppi di una punizione va vicino al pareggio con la palla che sfiora il palo. Martellacci al 1’ minuto di recupero ha la possibilità di raddoppiare ben servito da Bragazzi, ma anche stavolta il portiere capitolino si distende sulla sua destra e respinge la palla. Si chiude qui questa l’8va giornata di campionato con un Podgora che scende in campo con due velocità, la squadra di Iannotti gioca una prima frazione con il freno a mano tirato costruendo solo due vere occasioni da gol, per il resto poca cosa fino alla chiusura della prima frazione. Bella invece la ripresa con diverse occasioni da gol anche se bisogna evidenziare ancora poca lucidità sotto porta e poco sfruttamento delle fasce.