Notizie

Tangenziale est: le due rampe sul piazzale ovest della stazione Tiburtina saranno abbattute

Entro ottobre il bando per l'assegnazione dei lavori. Soddisfazione fra i cittadini e i comitati di quartiere



Image title"Le due rampe della sopralevata della tangenziale estsul piazzale ovest della stazione Tiburtina verranno abbattute. Entro ottobreuscirà il bando per la gara di appalto." È quanto annuncia alle 16:20 diquesto pomeriggio il presidente del municipio Roma II, Giuseppe Gerace,intervenuto nello straordinario consiglio odierno proprio per  anticipare ciò che, a distanza di pochiminuti, è stato comunicato alla stampa anche dal Comune di Roma. Il PresidenteGerace, l'assessore alla mobilità Improta e l'assessore ai lavori pubbliciMasini, con la sottoscrizione del sindaco Marino hanno dato ai cittadini unanotizia fra le più attese. Come abbiamo illustrato già nelle scorse settimane,la questione della tangenziale est, del suo abbattimento e della riqualificazionedella zona intorno alla stazione e della dismessa corsia fino a BatteriaNomentana, rischiava di essere riaperta. Nonostante l'abbattimento delle rampefosse stato previsto nel progetto di rifacimento della stazione ferroviaria elo stesso inserito in bilancio con lo stanziamento di 9 milioni di euroattraverso le risorse della legge Roma Capitale non soggetta al Patto diStabilità, si è rischiato di mandare tutto all'aria. Ripartire dal via con unprogetto di Ricerca e Sviluppo calato dall'alto che sembrava interessare l'amministrazionecapitolina, meno i cittadini residenti. Da alcune settimane si erano riaperte lediscussioni fra i comitati di quartiere, primo fra tutti Rinascita Tiburtina,l'amministrazione municipale e la commissione Lavori pubblici, che hannocercato di trovare una soluzione contro il possibile atto di forzadell'amministrazione capitolina. Comune di Roma che ricordiamo, fuori da ogniprocedura e iter previsto dalla legge, stava valutano l'ipotesi alternativa aquella dell'abbattimento. Parliamo della riqualificazione della zona attraversogiardini agronomici, tutt'altro che ben accetti dalla cittadinanza. Lariqualificazione della stazione Tiburtina, della lotta al degrado che laattanaglia, deve partire da un solo e unico punto: quello dell'abbattimentodelle rampe sul piazzale ovest. E questo concetto è stato un punto fermo anchenel consiglio municipale di oggi. Amministratori e cittadini hanno espressoancora una volta la loro unanime volontà all'applicazione di un progetto già inessere, già approvato. Il consiglio di oggi si è riunito, in sedutastraordinaria alle 15 di questo pomeriggio, proprio per votare la risoluzionesottoscritta dal consigliere Capraro, con la quale si è chiesto l'impegno del presidentedel Municipio e dell'assessore competente a richiedere al Sindaco di Roma diprocedere alla pubblicazione immediata del bando per l'affidamento dei lavoriper la riqualificazione del piazzale, bando che sarebbe dovuto uscire entro ilcorrente mese di settembre, e di avviare un tavolo di lavoro con tutti isoggetti coinvolti, compresi i cittadini, al fine di identificare soluzioni migliorativeche non entrassero in conflitto e non interferissero col già previstoabbattimento. Il Presidente Gerace, a seguito di una serie di incontri da Luiavuti in Campidoglio, è stato in grado di dare, già oggi, una risposta certa,si direbbe definitiva in merito alla demolizione delle rampe. Entro ottobreuscirà il bando per l'assegnazione dei lavori, dopodiché, assicura Gerace, saràl'amministrazione, insieme alle associazioni e insieme ai cittadini, a deciderecome potrà e dovrà essere riqualificata l'area urbana della stazione e dellavecchia tangenziale.