Notizie

Targhe alterne fino a domani: e nella Metro B riapre la tratta Tiburtina-Rebibbia

Oggi divieto di circolazione per i mezzi con targa dispari. Nelle prossime 24 ore toccherà ai veicoli pari. Intanto, la metro B ritorna pienamente fruibile ma permane la chiusura anticipata alle 22.30 fino alla fine del mese



Image title

Si è appena concluso un week end particolarmente impegnativo per la viabilità ed il trasporto pubblico capitoli. Malgrado l'archiviazione della prima domenica ecologica dell'odierna annata, anche il prossimo avvio di settimana fa registrare una serie di variazioni e novità che vale la pena passare in rassegna.

Circolazione a targhe alterne. Com'è noto, nella giornata di oggi come per tutta la giornata di domani permarrà l'obbligo di circolazione a targhe alterne, voluto per ovviare ad un'eccessiva concentrazione di polveri inquinanti nell'aria. Mentre nella giornata di oggi, 16 novembre, è toccato ai veicoli con numero di targa terminante con cifra dispari, nella fascia verde tra le ore 7.30-12.30 e 16.30-20.30, domani 17 novembre lo stop riguarderà auto e moto con numero di targa pari. Il divieto è esteso ad entrambe le giornate per tutti i mezzi più inquinanti, ovvero gli Euro 0, gli Euro 1 e per i diesel anche gli Euro 2, a prescindere dal numero di targa. Sempre restando in tema di viabilità, nella giornata di oggi sono stati riaperti gli accessi Pestalozzi/Acquedotto Peschiera e Pineta Sacchetti della Galleria Giovanni XXIII - direzione stadio - chiusi su richiesta dei vigili del fuoco per effettuare accertamenti tecnici su alcuni pannelli pericolanti.

Metropolitane. Passando al trasporto pubblico sotterraneo, i lavori di manutenzione straordinaria, che nel fine settimana hanno interessato in entrambi i sensi la tratta Tiburtina-Rebibbia della Metro B, sono stati completati e dunque la linea ha ripreso pienamente la sua funzionalità. Permane però la chiusura anticipata delle linee A-B-B1 alle ore 22,30 dalla domenica al venerdi, per consentire ulteriori lavori di ammodernamento: ergo, nella fascia oraria tra le ore 22.30 e le 23.30 le metropolitane sono sostituite da servizi bus-navetta mentre il sabato la metro funziona regolarmente fino alle ore 1.30. Resta invariata invece la situazione per quanto riguarda la metro C, dove le  prime e le ultime corse dai capolinea di Pantano e Lodi sia nei feriali e festivi, si effettuano dalle ore 5.30 alle 23.30.

Manifestazioni e deviazioni. Nella giornata di domani ci saranno ben due manifestazioni all'interno del territorio urbano della Capitale: la prima, a carattere studentesco, si terrà a Porta San Paolo dalle ore 9.30 fino alle ore 13 circa, prevedendo la partecipazione di almeno duemila persone; ciò comporterà potenziali rallentamenti e stop al traffico, così come al trasporto pubblico, dove si potranno verificare possibili deviazioni delle linee 3, 3B, 23, 30, 75, 83, 280, 673, 715, 716, 719 e 769. Sempre domani, la seconda manifestazione si terrà nel pomeriggio in piazza Oderico da Pordenone dalle 15 alle 20: in tale occasione, che nei pressi della sede della Regione Lazio andrà a contemplare un sit in di protesta sulle ultime politiche abitative, sono previsti circa duecento partecipanti ma anche in questo caso è possibile prevedere rallentamenti e disagi alla viabilità pubblica e privata.