Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

TdR Giovanissimi, il Lazio è un rullo compressore: Sardegna travolta

I ragazzi di Calabria travolgono 9-3 i sardi e si qualificano a punteggio pieno alla semifinale di domani contro la sorpresa Trento



LAZIO-SARDEGNA 9-3 (4-2 p.t.)

MARCATORI 0'17'' p.t. Podda (S), 8'27'' Filipponi (L), 9'01'' Sciarra (L), 11'35'' Zaccardi (L), 12'20'' Pibiri (S), 12'58'' Bellucci (L), 0'43'' s.t. Quagliarini (L), 1'49'' Palmegiani (L), 10'01'' Trincia (L), 11'12'' Buonincontro (L), 11'46'' Fadda (S), 12'45'' Trincia (L)

LAZIO Palange, Bellucci, Buonincontro,Calzetta,Ferretti, Filipponi, Palmegiani, Quagliarini, Sciarra, Trincia, Zaccardi, Martellucci ALLENATORE Calabria

SARDEGNA Muscas, Puddu, Piga, Fadda, Podda, Pibiri, Lecca, Serra, Baghino, Boi, Lintas, Massa ALLENATORE Podda

NOTE Ammoniti Zaccardi (L), Buonincontri (L)

ARBITRO Nicola Carbonari (Pesaro) CRONO Daniele Barucca (Ancona)

Calabria con i suoi ragazzi (Foto © Divisione Calcio a 5)Il Lazio non si accontenta, ma rilancia. La formazione di David Calabria travolge nettamente anche la Sardegna e si qualifica a punteggio pieno per la semifinale di domani. Una qualificazione che sarebbe arrivata anche in caso di pareggio, ma il Lazio ha dimostrato in questi giorni di non accontentarsi mai. Il 9-3 finale è la dimostrazione di una compagine organizzata ed attrezzata per arrivare fino in fondo alla manifestazione. 

La gara decisiva contro la Sardegna non ha praticamente mai avuto storia. Solo all’inizio i ragazzi di Podda sono riusciti a tenere testa alla corazzata di Calabria. I sardi si sono infatti portatati in vantaggio dopo pochi secondi con Podda. Sotto di una rete, il Lazio si è riorganizzato e, come accaduto anche ieri contro il Molise, ha infilato un break micidiale che ha cambiato le sorti della sfida. In tre minuti sono arrivate le reti di capitan Filipponi, Sciarra e Zaccardi, che hanno portato il punteggio sul 3-1. La Sardegna ha avuto uno scatto d’orgoglio con Pibiri, ma Bellucci, meno di un minuto più tardi ha riportato il Lazio sul doppio vantaggio. Nella ripresa i ragazzi di Calabria hanno scavato il margine di vantaggio decisivo. Quagliarini, Palmegiani, Trincia e Buonincontro hanno portato il risultato sull’8-2. Gara in archivio, anche se nei minuti finali la Sardegna ha trovato la terza rete con Fadda e il Lazio la nona con Trincia, autore di una doppietta personale. La vittoria promuove il Lazio alla semifinale di domani, programma alle 10.30 ad Ancona, dove affronterà il Trento, vera sorpresa di questo Torneo delle Regioni.