Notizie
Categorie: Altri sport

Terracina e Domusbet Catania salutano la Calabria a punteggio pieno

La seconda tappa in terra calabrese si conclude con gli acuti vincenti di DomusBet Catania e Terracina regine incontrastate del girone B



foto  © LNDAncora una grande giornata al Betclic Beach Stadium “Mariano Staffa” di Catanzaro Lido che saluta il campionato di Serie A Enel facendo prima incetta di spettacolo e gol. Il beach soccer, amatissimo nel capoluogo calabrese, ha lasciato il segno anche nelle emozioni come si evince dalle parole del promoter e proprietario dello splendido Lido Domenico Staffa: "Ho sempre preso parte all'organizzazione di questa tappa che quest'anno ho voluto dedicare alla memoria di mio fratello Mariano, grande sportivo ed innamorato del Catanzaro Beach Soccer. L'impegno profuso è stato molto, ma l'ottima riuscita dell'evento mi riempie di soddisfazione". Una due giorni riuscitissima con pieno di pubblico e consensi. Il Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino infatti, conferma e rilancia: "Abbiamo assistito davvero ad una bella tappa, con tanto pubblico, tante gare avvincenti ed un livello generale di gioco molto alto. Sono felice che il Dipartimento Beach Soccer della Lega Nazionale Dilettanti abbia scelto ancora una volta Catanzaro per ospitare un turno della Serie A Enel. Faccio i complimenti al promoter Domenico Staffa che ha dato il massimo perché la tappa riuscisse nel migliore dei modi possibili". Il caldo pomeriggio è stato aperto da un derby bellissimo e caldissimo fra DomusBet Catania e Catanese. Continuo botta e risposta fra Rodrigo e Be Martins da una parte e Ardizzone dall’altra. Equilibrio fino al 3-3 poi, la caratura tecnica del Catania è emersa prepotentemente. Sono 8 le reti messe a segno dai beachers di mister Soares ai danni della Catanese e 12 punti in cascina al termine di questa seconda tappa del girone B. Punteggio pieno quindi e vele spiegate verso il prossimo appuntamento di Montalto di Castro. All’acuto del Catania risponde il Terracina che in gara 2 supera il Villafranca per 6 reti a 3 in un match tutt’altro che semplice per i beachers di Del Duca. Il risultato infatti “balla” fino alla terza frazione di gioco senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il largo poi, Frainetti di prepotenza e Llorenz dalla distanza, riportano i pontini in orbita. Di Palmacci l’ultimo sigillo. Vittoria del Terracina che significa vetta e stesso bottino del Catania per un duello “stellare” da vivere fino in fondo. Da non dimenticare in questa corsa,  l’inseguitrice della coppia di testa rappresentata da un Canalicchio Catania in forma strepitosa. Gli etnei chiudono la loro due giorni con 9 punti, frutto dei successi ottenuti con Villafranca e Pasta Reggia Hermes Casagiove. Contro i campani un’autentica prova di forza terminata con la rotonda vittoria per 7-1. La goleada siciliana precede il grande derby che saluta la tappa. Sulla sabbia Ecosistem Panarea e Catanzaro. Dagli spalti, gremiti in ogni ordine di posto, si leva alto al fischio d’inizio un mare di palloncini giallorossi e le telecamere di RaiSport presenti, non si lasciano sfuggire l’occasione per catturare e fissare per sempre ogni emozione di questo match. Il derby è andato alla squadra che ha messo tutto in campo e anche qualcosa di più. Due tempi in totale equilibrio. Occasioni, rete sventate, rovesciate, insomma un match da manuale del beach soccer. C’è voluto tutto il tempo a disposizione per decretare la formazione vincente dopo un derby tiratissimo e pieno di gesti tecnici di assoluto livello. Ha vinto l’Ecosistem Panarea, la squadra che ha saputo ribaltare lo svantaggio iniziale e portare via l’intera posta grazie a Bafode, anche oggi decisivo. In tribuna il coordinatore del Dipartimento Beach Soccer LND Santino Lo Presti ha espresso piena soddisfazione per lo spettacolo offerto da tutte le componenti in gioco: "Il ritorno a Catanzaro è stato molto importante per il nostro movimento. Si tratta di un luogo dove ci sono due club di alto livello. La grande presenza del pubblico ha testimoniato la grande voglia di beach soccer di questo territorio. Un'attenzione crescente grazie anche all'impegno congiunto del vicepresidente Cosentino, del presidente regionale Mirarchi e del promoter Staffa. Dal punto di vista del campo la nostra Serie A si conferma sempre più interessante e qualificata". Dello stesso avviso la massima carica del calcio regionale: "Il ritorno del beach soccer a Catanzaro arriva al culmine di un anno straordinario per il Comitato Regionale e per la Lega Nazionale Dilettanti in Calabria - ha ricordato il presidente Saverio Mirarchi - abbiamo portato a compimento importanti iniziative orientate alla cultura del fair play attraverso il progetto portato avanti con il partner TIM ed inaugurato il Centro di formazione federale LND di Catanzaro, realizzando una struttura all'avanguardia sotto il profilo della performance e dell'efficientamento energetico. La tappa del campionato di beach soccer è stata fortemente voluta e la sua riuscita è stata impeccabile, sia dal punto di vista delle presenze che dell'ottimo livello degli incontri". 

UNA TAPPA DI GRANDI NUMERI Catanzaro da tutto esaurito. La tappa disputata nel capoluogo calabrese ha confermato in pieno le attese degli organizzatori. Per due giorni il BetClic Beach Stadium "Mariano Staffa", allestito sul lungomare di Giovino nel lido Santa Fe, è stato riempito in ogni ordine di posti. Massiccia la presenza dei media, con numerose testate, tv e web magazine locali, a testimonianza dell'interesse per il beach soccer in modo particolare in terra di Calabria, dove il calcio in spiaggia ufficiale ha mosso i primi passi all'inizio degli anni 2000. La tappa di Catanzaro è stata anche la dimostrazione di come l'efficace collaborazione tra il promoter locale, l'amministrazione comunale ed il Comitato Regionale Calabria della Lega Nazionale Dilettanti possa dare risultati eccellenti sul fronte dell'organizzazione e del successo di pubblico. Una cocktail vincente da esportare e perché no, riproporre in altre tappe e contesti. Il successo del BetClic Beach Stadium "Mariano Staffa" ha fatto il paio con quello dell'Area Fun dove i partner della Serie A Enel 2014 hanno recitato la parte del leone. Street Food on the Road, il progetto curato dall'agenzia XComm e dall'associazione "Tutti più educati" e che ha ricevuto il patrocinio di Expo 2015, ha proposto le eccellenze calabresi del cibo di strada con il suo chef Franco Gagliardi. Ricette realizzate utilizzando esclusivamente prodotti a km zero e nessun conservante, in perfetta sintonia con i principi del progetto Street Food on the Road. Tutto ciò conferma le capacità attrattive del beach soccer e la sua natura innata di rendersi volano per attività che spaziano dallo sport, al turismo ed alla cultura. Ottimi riscontri anche per le attività di animazione ed i giochi proposti da Valtur e BetClic, amplificati dalla musica di Radio Kiss Kiss, mixata e commentata dalla voce ufficiale del tour Max Giannini, che ha assicurato anche i collegamenti live con lo studio durante la trasmissione condotta da Stefano Piccirillo, aprendo delle finestre sul network raccontando in presa diretta le emozioni e l'atmosfera del beach soccer. Atmosfera che sarà condensata nella trasmissione in onda venerdì 11 luglio alle ore 24 su Raisport 2, che proporrà come sempre interviste ai protagonisti, highlights delle gare e la sintesi di Hermes Casagiove-Canalicchio e del derby Catanzaro-Ecosistem Panarea.   


RISULTATI GIRONE B 

1^GIORNATA

Sabato 5 luglio

Villafranca-Canalicchio 2-4

Catanese-Terracina 4-5 

Ecosistem Panarea- Pasta Reggia Hermes Casagiove 6-5 

Catanzaro- Domusbet Catania 2-5


2^ GIORNATA 

Domenica 6 luglio

Domusbet Catania-Catanese 8-3

Villafranca-Terracina 3-6

Pasta Reggia H.Casagiove-Canalicchio CT 1-7

Catanzaro-Ecosistem Panarea 2-3 


CLASSIFICA GIRONE B: Domusbet Catania, Terracina 12 punti; Canalicchio CT 9 punti; Ecosistem Panarea Cz 6; Catanzaro, Pasta Reggia Hermes Casagiove, Catanese 3; Villafranca 0. 


CLASSIFICA MARCATORI 

8 gol: Llorenc (Terracina)7 gol: Gabriel, Rodrigo (Catania);

6 gol: Be Martins (Catania), Bafode (Panarea); 

4 gol: Chiavaro, Maci, Palazzolo (Canalicchio Ct), Ardizzone (Catanese), Zurlo (Catania), Mauro (Catanzaro), Moxedano (Hermes Casagiove), Jordan (Sambenedettese), Gori (Viareggio), Taiarui (Villafranca); 

3 gol: Condorelli G., Randis (Canalicchio Ct), Garofalo, Campanella (Catanese), Vasile (Catanzaro), Gregoraci, (Panarea), Marcucci, Corsale (Hermes Casagiove), Leo (Milano), Cinquini (Pisa), Andrezinho (Terracina), Medero (Villafranca); 

2 gol: Torres (Anxur Trenza), Zingrillo, Persia (Barletta), Bonanno, Borbone (Catanese), Pascu (Catanzaro), Morabito (Panarea), Giannechini (Pisa), Carotenuto, Corosiniti, Frainetti, Olleja M., Palmacci (Terracina), Germanò (Villafranca); 

1 gol: Carmo, Simonelli, Altobelli, Savarese (Anxur Trenza), Federici, Grasso, Missale (Catanese), Franceschini, Urso (Catania), Marletta (Canalicchio), Gentile, Ortolini (Catanzaro), Capobianco, Gravino, Palumbo, Portone, Sibilli (Hermes Casagiove), Notaris, Orlando (Lamezia), Salvadori (Livorno), Cataldo, Eudin, Casiraghi, Maiorano e Grassi (Milano), Procopio, Rotundo (Panarea), Barberi, Morgè, Degli Esposti (Pisa), Pastore, Juninho, Soria (Sambenedettese), Feudi (Terracina), Ramacciotti, Di Palma, Remedi, Marinai (Viareggio), Spacca, Orofino, Polastri, Samoun (Villafranca); 1 autorete: Platania (Catania), Sibilli (Hermes Casagiove), Corosiniti (Terracina).