Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Terracina, la notizia dell'addio di Gianluca Arnuzzo fa discutere molto. I tigrotti, tramite comunicato stampa, parlano di divergenze strategiche e organizzative

Lunedì sera l'ex direttore generale ha rassegnato le sue dimissioni, subito accettate dalla dirigenza. La società: "Il modus operandi di Arnuzzo non era in linea con il nostro"



Gianluca Arnuzzo, ex dg del TerracinaInutile negarlo. La notizia dell’addio di Gianluca Arnuzzo al Terracina ha senza dubbio lasciato a bocca aperta tifosi e addetti ai lavori. La società aveva annunciato l’arrivo del dirigente (nella veste di direttore generale) il 7 Luglio, ed ora, dopo appena un mese e mezzo, è arrivato l’incredibile divorzio. Il dg è stato il principale artefice della costruzione della rosa e in effetti la domanda sorge spontanea: cosa è successo? Ecco il comunicato stampa del Terracina: “Si dividono le strade del Terracina calcio e di Gianluca Arnuzzo. Ieri sera (lunedì ndr) l’ex direttore generale ha rassegnato le dimissioni, subito accettate dalla società. Una vicenda che non sposta gli equilibri all’interno della dirigenza biancoceleste e che non complica i piani di rafforzamento dell’organico. Il modus operandi di Arnuzzo non era in linea con quello del Terracina calcio, che negli ultimi anni grazie alla capacità organizzativa è riuscito a vincere un campionato e a sfiorare solo pochi mesi fa il salto nei professionisti. Si sono create divergenze strategiche, organizzative e tecniche che hanno portato il Terracina e Arnuzzo a dividersi. Quello che di buono è stato costruito negli ultimi tempi è ancora vivo, e sarà il cuore pulsante della nuova stagione. Nelle prossime ore verranno ufficializzati dei nuovi acquisti, mentre non ci saranno stravolgimenti dirigenziali. La proprietà e la società tutta hanno deciso per una struttura più snella e operativa, che operi in maniera trasparente per il bene della città e dei tifosi.”