Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Terracina, tanti arrivi e qualche partenza dolorosa: fanno le valigie Gennaro Vitale e il capitano Flavio Marzullo

I due ex tigrotti non hanno trovato l'accordo con la società: pronto il blitz del Fondi del neo tecnico Fabrizio Ferazzoli?



Flavio MarzulloIl Terracina cambia volto e lo fa con un organigramma societario diverso ed una rosa di giocatori completamente rinnovata. Nei giorni scorsi sono usciti i nomi dei calciatori che andranno a vestire la maglia biancoceleste per la prossima stagione assieme al nome del nuovo direttore generale, Gianluca Arnuzzo, ed al nuovo presidente Giuseppe Petrucci. Nemmeno troppo celati gli obiettivi della società che, come pure nello scorso campionato, punta a dire la sua cercando di togliersi una soddisfazione maggiore. Una rivoluzione in casa tigrotti che è piaciuta a tanti, ma non a tutti. Alcuni si aspettavano le conferme dei giocatori che avevano portato la piazza prima alla serie D e poi a sfiorare la C nello scorso campionato, ma le scelte societarie sono ricadute solo sul terracinese Davide Serapiglia. Non calcheranno il terreno del “Colavolpe”, infatti, giocatori come Vano, Oggiano, Varchetta, ma, soprattutto Gennaro Vitale ed il capitano Flavio Marzullo.  A spiegarci il motivo di questo addio gli stessi giocatori che, tramite comunicati, palesano il dispiacere per aver dovuto separare le loro strade da quelle del Terracina Calcio. “Purtroppo non è bastata la mia volontà e dopo tanta attesa, risultata vana, con grande rammarico, sono costretto a prendere questa decisione” – ha scritto ai suoi tifosi il protagonista di tante magie in campo, Flavio Marzullo - “I percorsi si dividono. Sono state fatte scelte diverse da un nuovo gruppo ed un nuovo modo di operare, ma devo dire comunque grazie per tutto ció che mi avete regalato!” Non c’è polemica nelle dichiarazioni del fantasista napoletano come nelle parole del regista del centrocampo, Gennaro Vitale: “Le scorse settimane ho aspettato con trepidazione che le vicissitudini si risolvessero così da poter continuare con gioia a vestire la casacca dei tigrotti” – ha affermato il centrocampista – “Le nuove vicende mi hanno portato a tante riflessioni e, nonostante i numerosi ed amichevoli incontri con il presidente, ho capito che le nostre strade erano giunte al bivio. Anche se con sofferenza mi vedo costretto a rinunciare a questi colori”. Addii che sono stati un fulmine a ciel sereno per tanti tifosi legati alle prodezze dei due calciatori e che hanno diviso la tifoseria tra chi spera che determinate logiche societarie siano state pensate per migliorare e chi, invece, è più scettico e auspicava un campionato con giocatori già legati ai colori. C’è chi però non si è fermato solo alle polemiche e, come si legge nella pagina ufficiale della società biancoceleste, ha vivacemente protestato contro l’operato della società arrivando anche a velate minacce. Così, mentre in casa Terracina si va avanti voltando definitivamente pagina su quello che è stato, a pochi chilometri, in casa Fondi, si ufficializza Fabrizio Ferazzoli, tecnico precedentemente vicino alla panchina dei tigrotti, e, insieme ad obiettivi importanti ed a conferme di giocatori che hanno lasciato il segno, per approdare nuovamente tra i Professionisti, si sogna innesti di rilievo che altre società hanno lasciato andare via…