Notizie
Categorie: Altri sport

Tevere Eur, una sconfitta rocambolesca con la Ferrini

Incontro brillante ed emozionante che di certo non ha fatto annoiare gli spettatori presenti



Rigore per il Tevere EurRocambolesca sconfitta per il Tevere Eur che perde 6 a 5 contro una agguerrita Pol. Ferrini che, collezionando la terza vittoria del girone di ritorno, scala al terzo posto in classifica. Incontro brillante ed emozionante che di certo non ha fatto annoiare gli spettatori presenti. Inizio veemente dei sardi che già al 10’ sono in vantaggio per 2 a 0 grazie ad una deviazione sotto porta di Lorenzo Fois e al raddoppio di Mahomoud Waleed. Non tarda la reazione del Tevere Eur. Al 14’ Gianluca Petito, solo davanti ad una porta sguarnita, non impatta la pallina  che chiedeva solo di essere accompagnata in rete. Il Tevere Eur continua nella sua spinta accorciando prima su deviazione sotto porta con Andrea Corsi che poi completa la rimonta realizzando un rigore.  Al 25’ Matteo Langone si oppone alla grande su corto della Pol Ferrini mentre nulla può dopo alcuni minuti quando l’egiziano Mahomoud Waleed lo punisce di rovescio. Si centra la pallina e stessa sorte tocca ora a Ivan Sorrentino superato sempre di rovescio da Sameh Ibrahim. Sul risultato di 3 a 3 termina il primo tempo. Ricco di suspense anche il secondo tempo che inizia con un sostanziale equilibrio con un corto ciascuno tirato dalle 2 squadre che non sortisce effetti. Al 17’ bel guizzo di Gianluca Petito in area sarda ma dopo aver superato il portiere viene impattato prima del tiro da un difensore. Sul rovesciamento di fronte  l’egiziano Mahomoud Waleed realizza la sua tripletta personale. Andrea Corsi non vuole essere da meno e con il suo terzo centro personale riporta sul 4 a 4 il risultato. Il Tevere Eur crede nell’impresa soprattutto quando Diego Ratto su corto supera un incolpevole Ivan Sorrentino portando avanti il Tevere Eur per 5 a 4. Una Pol. Ferrini ferita si riversa nella metà campo dei teverini. A 3’ dal termine dell’incontro da un banale mancato rispetto della distanza il ragazzi di Gianluca Cirilli regalano un corto che Geronimo Clement realizza con un tiro non impossibile. Spingono ancora i ragazzi di Fernando Jorge e proprio nei secondi finali conquistano un altro corto. Questa volta si incarica del tiro Mohamed Ezzeldin che con un potente drive non lascia scampo a Matteo Langone conquistando tre punti fondamentali per l’accesso a play off. Escono dal Maxia ammutoliti e a testa bassa i ragazzi di Gianluca Cirilli consapevoli di aver giocato una partita alla pari ma anche di aver buttato al vento punti pesanti in chiave play off. Da rivedere alcune situazioni in difesa che hanno concesso troppi spazi agli avversari. Festanti, e a ragione, i ragazzi della Pol Ferrini bravi e determinati nel credere fino all’ultimo secondo nell’impresa. Prossimo incontro per il Tevere Eur contro l’ACEA Roma uscita sconfitta di misura sul campo del Suelli terzo in classifica. Questo incontro potrebbe costituire l’ultima chiamata per chi tra le due squadre nutre ambizioni di entrare nei play off. Appuntamento per tutti gli hockeisti sabato 18 aprile alle ore 16.00 all’ EUROMA HOCKEY STADIUM.