Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Tivoli 1919, le parole del ds Sabucci: "Ci divertiremo"

La società tiburtina sta lentamente rinascendo grazie al lavoro del presidente Simone Solini e del direttore sportivo: "Ci rimbocchiamo le maniche e andiamo avanti"



Il ds Giuseppe SabucciL’orgoglio di portare un nome importante e la voglia di onorarlo nel migliore dei modi: questo traspare dalle parole di Giuseppe Sabucci, Direttore Sportivo della Tivoli Calcio 1919, il quale ci racconta delle difficoltà avute nel corso di questo precampionato, ma anche della volontà da parte della società di riportare in alto il nome di Tivoli. “Abbiamo intrapreso questo nuovo percorso attraversando molte difficoltà, prima fra tutte la mancanza di spazi per allenarci: abbiamo a disposizione due volte a settimana la metà di un campo di gara, in trenta anni di calcio non mi era mai capitato nulla di simile, inoltre da quando abbiamo iniziato la preparazione non siamo ancora riusciti a disputare un’amichevole sul nostro terreno di gioco, ovvero il campo Ripoli. Le altre squadre tiburtine sicuramente non hanno questi problemi, ma noi ci rimbocchiamo le maniche ed andiamo avanti.” “Ci siamo invece preoccupati di allestire un gruppo competitivo” continua Sabucci “cercando innanzi tutto elementi validi sotto il profilo umano. E penso proprio che ci siamo riusciti”. La società dalla prossima stagione avrà la denominazione di Tivoli Calcio 1919, perdendo il suffisso di Nuova che l’aveva contraddistinta in tempi recenti: “Il Presidente Simone Solini ha aspettato i tempi di scadenza per ridare il nome originario alla società. E’ molto orgoglioso di ciò, c’è in questo atto tanto attaccamento alla maglia ed ai colori”. Alla domanda su quali siano gli obbiettivi stagionali Sabucci risponde “Io nella mia vita non mi sono mai posto dei limiti. Il campo darà delle risposte, ma sono convinto che ci divertiremo”. Il Direttore Sportivo chiude con un ringraziamento: “Voglio soltanto dire grazie ai tifosi della Tivoli, loro capiranno”.